Neonato in una casa piccola: come organizzare gli spazi

Aggiornata il 08/07/2021da Redazione

Per una famiglia, un bambino in arrivo, comporta il riordino degli spazi della casa. Se la casa prima era abbastanza spaziosa, ora è necessario ripensare gli spazi dove poter far vivere il neonato. Inoltre tutti i materiali necessari a far crescere il bambino occupano un certo spazio.

Vediamo insieme alcuni modi per guadagnare spazio per un neonato in una casa piccola e capiamo se è arrivato effettivamente il momento di trovare una nuova sistemazione.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

Come organizzare l’arrivo di un neonato

Per organizzare l’arrivo di un neonato bisogna pensare alle necessità del bambino. Le necessità inoltre tendono a cambiare nel tempo in base alla sua crescita. La casa quindi ha necessità di essere riordinata mano a mano che cambiano queste esigenze

Il primo passo da compiere è ottimizzare gli spazi usando mobili a scomparsa e comprando arredi adatti alla casa. Per evitare di occupare spazio inutilmente è necessario essere scaltri e trovare dei modi per occupare poco spazio.

Gli angoli inutilizzati possono essere un luogo dove inserire il fasciatoio o degli altri oggetti appartenenti al bambino. Gli esempi di aree della casa di questo tipo sono gli spazi nascosti, sotto le scale ad esempio o angoli dello studio.

Uno dei suggerimenti più adoperati è quello di cercare di appendere più materiali possibili. In questa ottica è importante cercare di pensare anche in verticale e non solo in orizzontale all’interno di una casa. Questo permette di usufruire di spazio che altrimenti non sarebbe utilizzato. Alcuni oggetti di cui si può fare uso seguendo questo principio sono:

  • il fasciatoio;
  • i portascarpe che permettono di conservare oggetti appartenenti al bambino (giocattoli o prodotti per il bagno);
  • le mensole con relativi appendiabiti annessi.
Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Essere essenziali

Con l’arrivo di un bambino i regali fatti da parenti e amici possono essere diversi e col tempo occupare sempre più spazio. È necessario quindi organizzare degli spazi appositi e capire come sfruttare ognuno di essi.

Poco prima che il bambino nasca, è possibile farsi prendere dall’ansia e cercare di acquistare molti più materiali del necessario. Gli arredi od oggetti necessari per il bambino sono:

  • il lettino o la culla;
  • una serie di cassetti dove organizzare i vestiti;
  • un seggiolone che può essere staccato dal tavolo o unito ad esso;
  • un fasciatoio che eviti di doverti far chinare a cambiare i vestiti al bambino.

Sfruttare l’arredo in modi diversi

Per l’abbigliamento di un bambino può essere necessario comprare una cassettiera. In questo caso la cassettiera può essere usata in alternativa come fasciatoio e recuperare dello spazio da usare per il letto del bambino.

I vestiti di un neonato non occupano troppo spazio e potrebbe essere sufficiente adoperare degli armadi o dei cassetti facendo un po’ di spazio all’interno di essi. Un guardaroba può quindi essere utilizzato per creare aree per il bambino e permettere di inserire alcuni oggetti.

Oltre all’arredo è possibile pensare di destinare delle stanze a più funzioni. Una stanza di un bambino in alcuni periodi potrebbe essere utilizzata per far dormire degli ospiti o essere uno studio dove lavorare quando il bambino dorme.

Questi sono solo alcuni suggerimenti da poter seguire. Ogni abitazione è differente e la capacità di adattarla alle proprie esigenze è la chiave per permettere di vivere comodamente.

Aree pensate per il bambino

Per il bambino è necessario evitare dei cesti dove tenere i giocattoli. I cesti porterebbero il bambino a rovesciare tutto sul pavimento comportando l’obbligo di ordinare i materiali.

Altro suggerimento è quello di prevedere degli spazi studiati per i bambini dove possano trovare una loro routine. Uno spazio di questo tipo potrebbe essere un angolo giochi in soggiorno. Creare uno spazio di gioco in casa è fondamentale per far crescere il bambino. Il bambino, tramite esperienze libere, riesce quindi ad acquisire una maggiore fiducia in se stesso.

Decidere se trasferirsi in una nuova abitazione

In alcuni casi le abitazioni in cui attualmente la coppia vive non hanno uno spazio sufficiente. In questo caso è necessario pensare di vendere l’attuale casa e pensare di comprarne una nuova.

Ottenere una valutazione dell’immobile in cui si sta vivendo è un primo passo per capire la convenienza di vendere l’abitazione o scegliere di prendere una casa in affitto più spaziosa. Decidere di vendere la propria casa e acquistarne una nuova può comportare diversi vantaggi:

  • avere stanze separate per la famiglia;
  • avere la possibilità di scegliere un’abitazione che posso ospitare più figli;
  • avere la possibilità di ospitare più facilmente parenti e amici.

Condividi questa guida:

Vuoi vendere al miglior prezzo?