Verona: l’andamento del mercato immobiliare post-covid

Pubblicata il 30/07/2020

Durante l’epidemia di coronavirus, Verona è stata una città piuttosto colpita dall’epidemia e questo ha avuto ovvi risvolti sull’economia e sull’andamento delle attività produttive all’interno della città. Anche il settore immobiliare è stato naturalmente influenzato dal periodo di emergenza e dalle conseguenze del lockdown, vista la necessità di adeguarsi alle misure restrittive e di distanziamento, che hanno segnato le attività del settore.

Ora che l’emergenza è rientrata, può essere un momento più calmo per analizzare le conseguenze dell’epidemia di coronavirus sul mercato immobiliare di Verona, immaginando quelle che potrebbero essere le prospettive future per il settore nei prossimi mesi e cosa si prospetta per chi vuole comprare casa a Verona o vendere casa nell’area.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Cambiano le tipologie di case richieste

Un primo dato interessante che emerge dall’analisi dell’andamento del mercato immobiliare veronese durante l’emergenza covid e nelle settimane post-lockdown riguarda una modifica rispetto alle tipologie e ai tagli degli immobili che risultano più attrattivi.

Sia nella città di Verona che in tutta la provincia si sta affermando un trend che vede la diminuzione della richiesta di monolocali, mentre (specialmente tra i mesi di maggio e giugno) i dati raccolti, analizzando le ricerche effettuate sui principali portali immobiliari per abitazioni nell’area, dimostrano un rinnovato interesse verso i trilocali e i quadrilocali, per cui aumenta in modo netto la domanda.

Ritorno ai ritmi pre-crisi

Per quel che riguarda il numero delle transazioni gestite dalle agenzie immobiliari a Verona, durante il periodo di lockdown è stato inevitabile assistere a un calo numerico, poiché per tutte le restrizioni imposte a garanzia della salute pubblica era più complesso gestire le compravendite e molti italiani hanno anche scelto di mettere temporaneamente in pausa il progetto di vendere o comprare casa.

Ora che la situazione è tornata a una quasi normalità, però, sia nella provincia di Verona che in città sono già riprese le attività del settore immobiliare, tanto che il ritmo (sia in termini di tempistiche necessarie per andare a concludere il processo di vendita/acquisto di una casa che di numero di compravendite portate a termine) delle transazioni immobiliari che interessano l’area è già tornato ai livelli che si registravano prima dello scoppio dell’epidemia di coronavirus.

Se vuoi approfittare di questo momento favorevole per l’immobiliare veronese, che è ritornato ai buoni andamenti del pre-crisi epidemica, puoi richiedere una valutazione immobile a Verona per conoscere il valore della tua casa nell’area.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?