Interventi di ristrutturazione: cessione delle rate residue

Pubblicata il 30/03/2021da Redazione

La rivista telematica dell’Agenzia delle Entrate si occupa di fornire aggiornamenti e rispondere a quesiti dei contribuenti su tematiche di loro competenza. Il quesito oggetto di questo articolo sono gli interventi di ristrutturazione e la cessione delle rate residue per usufruire delle detrazioni.

Vediamo insieme i principali chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

Il quesito del contribuente

Un contribuente ha sostenuto delle spese di ristrutturazione nel 2019 e si è occupato di inserire la prima delle 10 rate nel modello 730 dell’anno 2020. La domanda che si è posto il contribuente è la possibilità di cedere le rate rimanenti ad istituti bancari come le banche o le Poste.

La cessione di crediti d’imposta è una pratica che sta prendendo sempre più piede e permette di cedere le restanti quote di detrazione spettante. L’obiettivo è quello di ottenere liquidità in tempi brevi, a patto di vendere il credito ad un prezzo inferiore agli istituti di credito.

Attualmente per le spese di ristrutturazione è possibile usufruire del bonus ristrutturazioni casa. Il bonus è una detrazione IRPEF al 50% delle spese sostenute per interventi su immobili fino ad un massimo di 96.000€. I principali interventi che possono essere inclusi nel bonus ristrutturazione sono gli interventi di efficienza energetica, interventi antisismici, interventi di bonifica dall’amianto e tutti quegli interventi che mirano a garantire la sicurezza dell’abitazione.

Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

La risposta dell’Agenzia delle Entrate

In base all’articolo 121 del Decreto Rilancio è valida l’opzione di cessione di un credito. In questo articolo viene prevista la possibilità di cedere il credito per interventi di ristrutturazione sull'immobile o interventi volti a migliorare l’efficienza energetica.

L’opzione quindi non è valida solamente per l’intero importo della ristrutturazione, ma tiene in conto anche le rate residue di detrazioni che non sono state godute.

L’ultimo punto importante da tenere in considerazione è il periodo di competenza delle spese. Questa cessione delle rate rimanenti può essere fatta solo per l’anno in corso e quello precedente (2020 e 2021).

Il contribuente che ha sostenuto spese nel 2019 non ha quindi la possibilità di cedere le rate rimanenti ad istituti bancari.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?