Recupero sottotetto con Ecobonus 110: come fare

Pubblicata il 15/04/2021da Redazione

Il recupero del sottotetto è attualmente uno dei lavori domestici più convenienti a livello di detrazioni fiscali. E’ infatti un’occasione per chi vuole ristrutturare la propria abitazione o metterla in sicurezza, che può permettere la detrazione fiscale dei costi fino al 110%, con il cosiddetto Ecobonus 110.

I beneficiari della detrazione possono essere i proprietari dell'immobile, coloro che hanno diritto di godimento o la nuda proprietà.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

I vantaggi di realizzare un intervento

Ci sono molti vantaggi che rendono il recupero del sottotetto un'operazione utile e di interesse:
  • Risparmio economico: bolletta inferiore
  • Abbattimento dei consumi energetici
  • Sostenibilità ambientale: riduzione delle emissioni di CO2
  • Comfort termico e acustico maggiore
  • Detrazioni fiscali dei costi sostenuti
Inoltre, ci sono degli ulteriori aspetti da non sottovalutare:
  • Relativa velocità e semplicità dell'operazione
  • Incremento del valore dell’immobile
  • Cambio di classe energetica dell’immobile
Sai quanto vale la tua casa?
Ottieni una valutazione gratuita e immediata dai nostri esperti

Come usufruire del bonus?

Per poter sfruttare al meglio le agevolazioni fiscali è necessario essere a conoscenza delle normative specifiche a tale proposito. Solo a certe condizioni infatti è possibile attuare l’operazione. Nei prossimi paragrafi vediamo insieme le principali.

La regola fondamentale per ottenere il super Ecobonus è la sostituzione e il miglioramento della situazione preesistente. La condizione necessaria è infatti il miglioramento di almeno due classi energetiche.

Come è calcolata la detrazione?

  • 50.000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all'interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall'esterno;
  • 40.000 euro da moltiplicare per il numero delle unità immobiliari che compongono l'edificio per gli edifici composti da due a otto unità immobiliari;
  • 30.000 euro da moltiplicare per il numero delle unità immobiliari che compongono l'edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari;

Per specifiche ulteriori, si consiglia la lettura del testo del decreto.

I termini entro cui si può ottenere il bonus

Una novità è la Legge di Bilancio 2021 (L. 30/12/2020 n. 178), in vigore dal 1/1/2021, in cui per il Superbonus 110% sono state fatte alcune modifiche che estendono le tipologie di lavori ammessi e che possono rientrare nel bonus.

L'emendamento introdotto approva infatti la possibilità di ottenere il Superbonus al 110% pure sull’isolamento termico del tetto in presenza di un sottotetto o soffitta non riscaldati.

Dunque da quest’anno, il rifacimento del tetto con l’inserimento di materiali isolanti che garantiscono alla copertura una buona coibentazione non dipenderà più dall'abitabilità dello spazio, cioè se questo risulta riscaldato o meno. Questo significa che chi è interessato, avrà la possibilità di ristrutturare il sottotetto per ricavare un locale mansardato sfruttando gli incentivi.

Rispetto al termine inizialmente imposto, il 31 dicembre 2021, l'applicazione della detrazione per il recupero del sottotetto è stata recentemente prorogata fino al 30 giugno 2022. Gli aventi diritto si ripartiranno la detrazione in cinque quote annuali di egual valore. Le eventuali spese sostenute nell’anno 2022 saranno invece divise in quattro.

Inoltre, le suddette scadenze sono ulteriormente prorogate qualora gli interventi di recupero siano stati realizzati almeno per il 60% del lavoro complessivo entro il 30 giugno 2022, per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2022. Nulla vieta, anzi è probabile che in futuro ci siano altre proroghe per la detrazione fiscale.

Infine si ricorda che il recupero del sottotetto è regolamentato su base regionale, dunque è opportuno consultare il regolamento della Regione in cui è locato l’immobile.

E’ importante comprendere quando è possibile effettuare un recupero di sottotetto con agevolazioni fiscali, in modo tale da sfruttare al meglio i bonus concessi dallo Stato e risparmiare sulle spese. Per far ciò consigliamo sempre di rivolgersi per qualsiasi dubbio ai professionisti del settore.

Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Condividi questa notizia:

Vuoi sapere quanto vale la tua casa?