Come aumentare il valore di una casa prima di venderla?

Pubblicata il 03/03/2020
aumentare valore casa

Quando si desidera vendere casa, per necessità o perché si vuole cambiare casa, una delle prime domande che ci si pone è quanto sia possibile guadagnare dalla vendita. Il ritorno economico, infatti, è una motivazione molto importante alla base della vendita di una casa ed è quindi comprensibile che si desideri ricavarne la maggior cifra possibile.

Come si può, quindi, ricavare di più vendendo casa? La risposta è: aumentare il valore della proprietà prima di metterla sul mercato. Può sembrare una soluzione banale, ma, vista l’ampia gamma di interventi che possono essere messi in campo per ottenere quest’obiettivo (diversi anche per tempistiche e impegno - anche economico - necessari), la sua attuazione è tutt’altro che scontata.

Con questa guida vogliamo suggerirvi degli interventi (sia grandi che piccoli) che possono effettivamente dare un valore aggiunto al vostro immobile, preparandolo così per essere venduto al miglior prezzo.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Rinnovo degli impianti e miglioramento dell'efficienza energetica

Se si vuole vendere un immobile un po’ datato, uno dei punti critici può essere rappresentato dall’impianto di riscaldamento. Ammodernarlo permetterà di aumentare il valore della proprietà, oltre che a fare buona impressione sui potenziali nuovi acquirenti. Approfittarne, con l’occasione, per optare poi per soluzioni più sostenibili dal punto di vista ambientale (ad esempio installando pannelli solari, pompe di calore o un cappotto termico). Questo non solo sarà visto positivamente da chi ha a cuore il rispetto della natura, ma verrà percepita come una possibilità di risparmio per il futuro, dal momento che i consumi con questo tipo di impianti sono ridotti e meno onerosi.

Cambio di infissi e pavimentazione

Oltre agli impianti, un altro punto debole degli immobili meno recenti possono essere la pavimentazione e gli infissi, che sono anche fra gli aspetti che saltano subito all’occhio quando si entra in una casa per visitarla la prima volta e capire se può essere un buon investimento o meno.

Per quel che riguarda i pavimenti, le problematiche più grandi risiedono nelle scheggiature, nelle crepe evidenti e nelle scelte ormai datate per quel che riguarda materiali, fantasie e colori. Per ovviare a questi problemi, sul mercato sono presenti soluzioni che, con interventi a basso costo e poco invasivi, permettono di posare pavimentazioni nuove, che daranno subito un aspetto più moderno e curato agli ambienti.

Nel caso dei secondi, può essere utili sostituirli nel caso siano particolarmente malridotti o malmessi, ma consigliamo anche, se si possiedono dei vecchi serramenti in legno, di provare a rimetterli a nuovo con dei lavori di pulitura e rifinitura: si tratta infatti di dettagli che possono avere un loro fascino se rimessi a nuovo (anche se saranno visti meno bene da chi preferisce il risparmio energetico e la funzionalità alla pura estetica, quindi è importante scegliere quale delle due direzioni si vuole prediligere).

Una mano di bianco

Non c’è modo migliore per far sembrare una casa subito più pulita e ben tenuta che una bella imbiancata di pareti e soffitti: con un investimento contenuto, si può dare all’immobile un’aria subito più curata e fresca, che farà sicuramente una buona impressione su cui verrà a visitarla.

Sistemare le crepe e i difetti dei muri, rinfrescare i colori delle pareti e cancellare i segni lasciati dal tempo daranno all’immobile un’aria più appetibile e gli acquirenti saranno felici di pagare un po’ di più per togliersi il pensiero di dover imbiancare e fare piccoli interventi di manutenzione ordinaria una volta entrati in possesso della casa.

Scegliere una migliore illuminazione

La luminosità degli spazi è un importante criterio nella scelta di una casa. Per aumentare il valore dell’immobile, quindi, un accorgimento utile può essere quello di procedere al rinnovo degli impianti anche da questo punto di vista.

Se non si vuole procedere con un intervento così importante e potenzialmente costoso, anche solo sostituire gli interruttori, i copriprese e i lampadari con qualcosa di più moderno, scegliendo anche lampadine a risparmio energetico, può essere un modo per fare subito una buona impressione sui potenziali acquirenti, che sarebbero disposti a pagare una cifra leggermente maggiore per avere questo tipo di accessori nella loro nuova casa.

Attenzione anche ad aree esterne e pertinenze

Per aumentare il valore di un immobile in vista della vendita, è importante non dimenticarsi delle pertinenze e di tutte le aree esterne della proprietà. Un appartamento con balconi e terrazzi curati (in cui attuare gli stessi accorgimenti riguardanti pavimentazione e imbiancatura, ad esempio) avrà subito un valore maggiore, così come una casa con un giardino ben tenuto, poiché l’immobile risulterà generalmente in uno stato di manutenzione migliore, per cui gli acquirenti saranno disposti a riconoscere il giusto valore.

Anche cantine e box auto, se presenti, vanno valorizzati con la stessa attenzione, perché se è vero che già averli a disposizione (specialmente nelle grandi città) rappresenta di per sé un valore aggiunto, proporli in vendita in buone condizioni può sicuramente dare spazio a un ulteriore aumento del prezzo dell’immobile.

Condividi questa guida:

Vuoi vendere al miglior prezzo?