Il documento di sintesi del mutuo: cos'è e a cosa serve

Aggiornata il 08/07/2021da Redazione

Tra i documenti necessari al notaio al momento del rogito di un immobile, che preveda il mutuo, può comparire anche il documento di sintesi di mutuo; un documento che riepiloga le condizioni economiche principali del contratto di mutuo. Ma vediamo ora nel dettaglio di cosa si tratta.

Come previsto dalla Banca d’Italia, l’obiettivo finale del documento è quello di garantire una migliore fruibilità, che possa risultare quindi più intuitiva e immediata.

Viene fornito dalla banca al cliente per sintetizzare appunto i contenuti principali presenti all’interno del foglio informativo e vengono tarati sulle condizioni specifiche del contratto. All’interno della sintesi sono presenti le parti e le clausole alla base del contratto, rifacendosi sempre all’ordine previsto all’interno del documento integrale.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

A cosa serve il documento di sintesi del mutuo?

Il focus del documento di sintesi di mutuo è quello di garantire la trasparenza e la correttezza nel rapporto che si instaura contrattualmente tra creditori e i propri clienti.

Il documento di sintesi del mutuo viene infatti fornito dalla banca al cliente e senza impegno prima della firma del contratto e può essere consegnato anche senza la copia integrale.

Una volta firmato l’accordo per l’erogazione del mutuo il documento di sintesi rappresenta il frontespizio del contratto e ne diventa parte integrante.

Stai comprando la casa giusta?
Ottieni una seconda opinione da un consulente esperto che ti affiancherà dalla valutazione al rogito.

Quali sono le informazioni riportate all’interno del documento di sintesi di mutuo?

Come abbiamo visto il documento di sintesi di mutuo riassume le condizioni economiche previste ad hoc dallo specifico accordo. Per la redazione del documento la banca rogante deve accertarsi di essere in linea con le indicazioni pratiche stabilite dalla Banca d’Italia (Bdl del 20/09/2016 in supplemento alla Gazzetta Ufficiale nr. 247 del 21/10/2016).

Tra le informazioni riportate nel documento di sintesi sono previste, oltre alle parti coinvolte (quindi informazioni del creditore e del cliente):

  • Ammontare del mutuo, indicatore sintetico di Costo - includendo tutti i costi a carico del cliente - distinguendo le varie voci di costo e i tassi di interesse previsti (indicando anche la possibile scelta in alternativa)
  • Finalità, garanzie e durata del mutuo, evidenziando i possibili rischi
  • Gestione estinzione anticipata e possibili conseguenze per il mancato rispetto delle clausole previste

Precisazioni dalla Banca d’Italia per il documento di sintesi di mutuo

La Banca d’Italia, sempre con l’obiettivo di tutelare i consumatori e favorire un clima di maggiore fiducia negli utenti nei confronti del settore, oltre a indicare gli standard di come debbano essere formulati e redatti i contratti, obbliga le banche a mettere a disposizione dei clienti il documento di sintesi di mutuo già nell’informativa precontrattuale.
Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Condividi questa guida:

Vuoi comprare casa senza preoccupazioni?