Meglio comprare o affittare casa?

Aggiornata il 13/07/2021da Redazione

La scelta di comprare o affittare casa è uno dei dubbi che devono affrontare le persone quando decidono di cambiare abitazione. La scelta deve tenere in considerazione le proprie esigenze e quelle di un possibile partner.

Vediamo insieme i vantaggi e gli svantaggi di comprare o affittare casa.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

Cosa bisogna valutare

La decisione di comprare o affittare una casa richiede una valutazione di alcuni fattori.

Un primo fattore da tenere in considerazione è la disponibilità finanziaria della singola persona o della coppia che decide di andare a vivere presso una nuova abitazione. Per acquistare un’abitazione solitamente viene richiesto un anticipo del 20-30%. L’anticipo non rientra all’interno del mutuo e solitamente le banche non possono rilasciare un mutuo superiore all’80% del valore dell’immobile. Nel caso di un'abitazione di 300.000€ l’anticipo potrebbe aggirarsi intorno ai 60.000€. Una somma di denaro di questo ammontare può bloccare le persone dalla decisione di acquistare un’abitazione.

Un altro fattore da considerare è la rata del mutuo. La rata del mutuo non deve essere troppo elevata rispetto al reddito mensile della persona o del nucleo familiare. Se la rata fosse troppo elevata, non si sarebbe in grado di sostenere delle spese essenziali o impreviste.

L’ultimo fattore importante è il bisogno di trasferirsi in una nuova città. Una persona deve essere sufficientemente stabile con il proprio lavoro per pensare di acquistare un’abitazione e avere l’idea di voler rimanere a vivere in quella città per diversi anni.

Stai comprando la casa giusta?
Ottieni una seconda opinione da un consulente esperto che ti affiancherà dalla valutazione al rogito.

I vantaggi di acquistare una casa

Il vantaggio principale di una casa di proprietà è la libertà di decidere cosa fare dell’abitazione e di non dover dipendere da altri. il vantaggio principale è la possibilità di mantenere l’abitazione in condizioni di difficoltà finanziarie a patto che il mutuo sia estinto.

Nell’ultimo periodo uno dei vantaggi principali è quello di ottenere dei mutui a tassi di interesse inferiori rispetto al passato. I fattori da considerare nella scelta del mutuo sono tre:

  • il capitale mutuato;
  • la durata del mutuo;
  • il tipo di tasso (variabili e fissi).

Richiedere un mutuo ha determinati vantaggi se ci si trova a dover comprare la prima casa. Con la prima casa è possibile accedere ad agevolazioni fiscali che permettono di risparmiare delle imposte e nel caso di un acquisto da un privato, il risparmio sarà pari al 2% dell’imposta di registro. Per acquistare un’abitazione e farla figurare come prima casa bisogna rispettare alcuni requisiti che sono:

  • non bisogna possedere altre abitazioni per cui abbia già usufruito del bonus;
  • non bisogna avere abitazioni presenti nello stesso comune;
  • si deve mantenere la proprietà dell’immobile per almeno 5 anni per evitare la perdita delle agevolazioni;
  • la casa non deve rientrare tra le categorie di lusso;
  • il proprietario deve fissare la residenza nel comune dell’immobile entro i 18 mesi dal rogito notarile.

Per quanto riguarda le tasse, sull’abitazione principale non è necessario versare l’IMU. I proprietari devono fissare la residenza presso l’abitazione e viverci la maggior parte del tempo.

L’acquisto di un’abitazione conviene soprattutto nel caso in cui si intenda rimanere a vivere in quella città e quindi stabilirsi. La stabilità abitativa può diventare molto importante mano a mano che le persone invecchiano.

Nel complesso acquistare un’abitazione permette di sostenere una spesa mensile con la possibilità un giorno di ottenere la proprietà dell’immobile. Oltre ad acquisire la proprietà, in futuro vi è la possibilità di rivendere l’immobile a un prezzo maggiore nel caso in cui l’area vada incontro ad un aumento dei prezzi. Inoltre avendo una immobile di proprietà, sarà possibile lasciare in eredità ai propri figli e questi avranno la possibilità di venderla o mettere la casa in affitto.

Gli svantaggi di acquistare una casa

L’acquisto di un’abitazione oltre ai vantaggi, ha anche diversi svantaggi. L’acquisto di un’abitazione con molti anni di vita può comportare il dover effettuare dei lavori di ristrutturazione.

L’acquisto di un’abitazione comporta il sostenimento di una spesa elevata in fase iniziale. L’incertezza legata alla propria posizione lavorativa e alla necessità di allargarsi da parte della famiglia può incidere sulla scelta di acquistare l’abitazione.

L‘investimento inoltre non è facilmente liquidabile in tempi brevi, salvo vivere in zone dove vi è un’alta richiesta per abitazioni di quel tipo.

L’ultimo svantaggio non meno importante è la necessità di pagare per i prossimi 10-20 anni una certa somma di denaro ogni mese.

I vantaggi di prendere casa in affitto

La scelta di vivere in affitto può riguardare le famiglie giovani che potrebbero cambiare le loro esigenze in base al lavoro e alla crescita del numero dei componenti.

Gli inquilini non devono sostenere delle spese straordinarie legate all’immobile o al condominio. Non essendo propria l’abitazione, non si è soggetti al sostenimento di spese per la ristrutturazione dell’immobile.

Il principale vantaggio di andare in affitto è la possibilità di non sostenere un’elevata spesa iniziale per avviare il mutuo e quindi gestire la somma di denaro in base alle proprie necessità. Il denaro in questo caso può essere destinato ad investimenti personali o finanziari. Vi è quindi una maggiore possibilità di risparmiare soldi per il futuro.

Non sostenendo la spesa per il mutuo non si è soggetti all’andamento del mercato immobiliare che potrebbe svalutare il valore dell’immobile in futuro.

L’ultimo vantaggio è legato alle esigenze di mobilità. Non avendo acquistato un’abitazione vi è la possibilità di trasferirsi in modo più rapido in base ad un cambio delle proprie esigenze.

Gli svantaggi di prendere casa in affitto

L’affitto ha diversi vantaggi in termini di flessibilità, ma si può anche essere obbligati a dover lasciare l’immobile alla scadenza del contratto. Non avendo il controllo completo sul bene, si è dipendenti dal proprietario che può decidere di vendere l’immobile o darlo in affitto ad altri soggetti.

Non avendo la proprietà sull’immobile, si hanno dei limiti riguardo la personalizzazione dell’abitazione. Inoltre i canoni di locazione che vengono versati al proprietario non permettono di acquisire la proprietà del bene.

Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Condividi questa guida:

Vuoi comprare casa senza preoccupazioni?