Sconto sulla seconda rata Imu 2020: come ottenerlo?

Pubblicata il 08/07/2020
sconto seconda rata imu

In seguito all’epidemia di coronavirus, il Governo ha rivisto molti aspetti del funzionamento di diverse tasse e imposte, al fine di agevolare i cittadini durante questo difficile momento per l’economia del nostro paese e di permettere loro di avere maggiore respiro dal pagamento delle tasse, specialmente durante il periodo di maggiore emergenza. Ora che la situazione sanitaria è tornata quasi alla normalità, si sta pensando a come procedere per il prossimo futuro e anche le imposte sono ovviamente interessate da riflessioni e modifiche.

Una delle tasse che è stata interessata da una revisione è la nuova Imu 2020 e sono arrivati recentemente dei chiarimenti non solo rispetto a come e quando si dovrà pagare l’Imu 2020, visto che fino a qualche tempo fa si parlava di una possibile proroga a settembre, ma anche su una importante agevolazione di cui potranno beneficiare i cittadini a cui spetta il pagamento di questa tassa: di cosa si tratta?

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Un premio per chi paga con addebito sul conto

La buona notizia sul fronte del pagamento dell’Imu 2020 arriva per chi sceglierà di pagare la seconda rata della tassa tramite la modalità di addebito sul conto corrente. I sindaci, infatti, avranno la possibilità, grazie a una modifica approvata in Commissione Bilancio sul Decreto Rilancio, di introdurre un premio nel caso in cui alcuni tributi, fra cui rientra appunto anche la tassa sulla proprietà degli immobili, vengano pagati servendosi della domiciliazione bancaria.

Secondo quanto previsto nel decreto, chi sceglierà di pagare l’Imu tramite addebito sul proprio conto corrente potrà beneficiare di uno sconto sull’importo fino al 20%. Questa agevolazione rientra all’interno dell’emendamento denominato “Premio a chi paga”, a prima firma del sottosegretario Massimo Garavaglia.

Una libera scelta dei comuni

Va precisato, comunque, che la possibilità di beneficiare di questo sconto è subordinata al fatto che il proprio comune di appartenenza, che gestisce tutto ciò che riguarda le tasse sugli immobili, scelga o meno di usufruire di questa misura, assicurando ai cittadini che pagano tramite addebito sul conto corrente uno sconto fino al 20% delle aliquote e delle tariffe delle entrate tributarie e patrimoniali, come per esempio proprio l’Imu.

Validità sulla seconda rata

Dal momento che è scaduto il termine entro cui pagare l’acconto dell’Imu (era possibile farlo fino al 16 giugno), sarà possibile usufruire di questa agevolazione per il saldo dell’Imu 2020, fissata per il prossimo 16 dicembre per tutti coloro che possiedono un immobile rientrante nei parametri che definiscono l’obbligatorietà del pagamento di questa imposta.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?