Milano: riqualificazione green per il quartiere Santa Giulia

Pubblicata il 07/07/2020

Negli ultimi anni, Milano è stata interessata da numerosi progetti di riqualificazione, recupero e ammodernamento del tessuto urbano, che hanno contribuito a rendere la città una delle realtà più moderne sul territorio italiano, ridisegnando la geografia e l’aspetto di molti quartieri, restituendo aree abbandonate alla città e creando nuove zone alla moda e di grande attrazione turistica e per chi vuole comprare casa a Milano.

L’ultima area in ordine di tempo ad aver attirato l’interesse da questo punto di vista è il quartiere di Santa Giulia, per cui è appena stato annunciato un ampio progetto di riqualificazione, promosso grazie all’accordo tra Landlease e un gestore canadese di fondi pensione, il PSP Investments, che renderà l’area appetibile per l’acquisto e l’investimento immobiliare, con le quotazioni delle abitazioni nell’area che stanno già aumentando.

Hai una casa da vendere a Milano e vuoi sapere quanto vale? Richiedici una valutazione immobile a Milano gratuita.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

I dettagli del progetto

Milano Santa Giulia è un quartiere della parte sud-est della città, adiacente alla stazione ferroviaria di Rogoredo, che si estende su una superficie complessiva di oltre 110 ettari.

Il progetto di sviluppo urbano proposto per quest’area vede un valore lordo di sviluppo di circa 2,5 miliardi di euro, da utilizzare per la realizzazione di un nuovo distretto urbano a uso misto. Questo si suddividerà in un’area nord e una sud, con un potenziale di un massimo di 2.500 residenze, che andranno a inserirsi in un contesto che vedrà anche attività di intrattenimento, zone commerciali e uffici.

La sostenibilità al centro

A fare da filo conduttore del progetto il concetto di sostenibilità ambientale e di sviluppo green, poiché tutta l’area sarà realizzata secondo principi di rispetto della natura e delle risorse, con l’obiettivo di raggiungere le zero emissioni di carbonio prodotte.

Sarà inoltre realizzato un parco di oltre 30 ettari, che diventerà quindi il terzo parco urbano più esteso di Milano.

Restituire alla comunità

Un altro punto focale del progetto vede l’impegno nei confronti della comunità, in quanto l’iniziativa punta a offrire ai cittadini che vivranno e frequenteranno l’area numerosi servizi, con l’intento di coinvolgere oltre 1.500 studenti con la realizzazione di nuove scuole e un museo, attirando quindi una popolazione giovane per popolare e vivacizzare il quartiere.

Inoltre, Santa Giulia ospiterà la più grande arena coperta multifunzionale di Milano (con una capacità prevista di oltre 16.000 spettatori), costruita nell’ottica di diventare una delle sedi delle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026. L'arena sarà costruita nell’area nord del nuovo quartiere e potrà poi successivamente essere utilizzata per l’organizzazione di eventi, concerti e altre occasioni di ritrovo e divertimento.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?