Le 6 cose da non fare quando decidi di vendere casa

Aggiornata il 15/02/2021da Redazione

La vendita di una casa è un processo complesso. Durante la vendita è necessario porre attenzione a diversi fattori che possono pregiudicare la vendita del tuo immobile. Alcuni elementi da valutare solo l'agenzia immobiliare, il prezzo di vendita, i documenti e la gestione delle visite.

In questa guida sono elencate le cose da non fare quando decidi di vendere casa.

Dove.it è un'agenzia immobiliare che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione e la vendita della casa al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a zero commissioni per chi vende mantenendo la relazione umana tra clienti e agenti al centro della sua offerta.

Stabilire da solo il prezzo di vendita

Molti proprietari desiderano stabilire il miglior prezzo a cui vendere la propria abitazione sulla base di sentimenti e istinto. Richiedere una valutazione di un agente immobiliare permette di avere un parere più oggettivo e privo di emozioni legate al tempo vissuto all’interno dell’abitazione.

In questa fase è importante affidarsi a dei veri professionisti del settore e verificare che utilizzino metodi di valutazione testati. Fissare per la vendita il prezzo di mercato è la maniera migliore di aumentare le possibilità di vendita.

Affidarsi a più agenzie immobiliari

L’idea accarezzata da molti è quella di cercare di vendere casa affidandosi a più agenzie immobiliari. Non tutte le agenzie hanno la sufficiente professionalità per affrontare la vendita di determinati beni. Alcune di queste agenzie trattano beni di tutti i tipi e il consiglio in questo caso è quello di affidarsi ad organizzazioni specializzate nel settore residenziale.

Un agente che accetta l’incarico non in esclusiva non si adopererà nella promozione del tuo immobile e non sarà interessato ad investire troppo nella pubblicità. La possibilità di non ottenere una ricompensa per il lavoro svolto diminuirebbe gli sforzi profusi dall’agente nella promozione della casa.

Una volta pubblicato l’annuncio il rischio è quello di vedere annunci con descrizioni diverse e addirittura prezzi non uguali. In questo caso i potenziali acquirenti tendono a pensare che ci sia un potenziale problema in quell’abitazione e il loro interesse viene scoraggiato.

Un'agenzia immobiliare professionale può rimediare a tutti questi problemi.

Non preparare la documentazione adeguata

I documenti necessari per vendere casa sono molti e non è sempre facile capire quali siano quelli di cui abbiamo bisogno.

Un agente immobiliare si può occupare di raccogliere tutta la documentazione necessaria e compiere azioni per regolarizzare situazioni difficili.

Alcuni di questi documenti sono l’attestato di prestazione energetica, il rogito, il certificato di agibilità e la visura ipotecaria. Da tenere a mente è la possibilità che un documento non corretto possa annullare il contratto di vendita dell’abitazione.

Vendere da solo

Il principale vantaggio se vuoi vendere casa da solo è il risparmio delle commissioni di vendita dell’immobile.

Prima di mettere in vendita la tua casa è necessario valutare i seguenti svantaggi:

  • stabilire il prezzo di vendita sbagliato può portare a vendere la casa ad un prezzo troppo ribassato o allungare troppo i tempi di vendita;
  • è necessario gestire le chiamate che ricevi dai portali e richiede una certa quantità di tempo;
  • non riesci a promuovere in modo adeguato il tuo immobile perché non conosci le strategie migliori per attirare potenziali acquirenti o il servizio fotografico non è professionale;
  • devi raccogliere tutta la documentazione necessaria.

Posta in questi termini la possibilità di vendere da solo non è decisamente comoda.

Gestire le visite in modo inadeguato

Se si pensa di non affidarsi ad un’agenzia immobiliare è importante gestire le visite nel migliore dei modi. Un potenziale acquirente che visita un immobile non deve essere tartassato da troppe informazioni dal proprietario di casa. È necessario lasciare del tempo al visitatore per conoscere la casa e analizzarla.

La prima impressione che l’abitazione fa ad un acquirente è importante. Fare ordine in casa e presentarla bene è una delle strategie migliori per aumentare l’interesse dei potenziali acquirenti che intendano comprare casa. Rimuovi oggetti inutili e dai una rinfrescata alle stanze.

Come ultimo consiglio è importante valorizzare i punti di forza della casa capendo le esigenze dei potenziali clienti della casa.

Non dare tutte le informazioni sulla casa

La trasparenza durante una compravendita gioca un ruolo importante. Quando si decide di vendere casa è importante capire cosa si vuole ottenere e comunicarlo nel modo giusto. Se per esempio ho una casa acquistata in edilizia convenzionata sarà necessario fornire questa informazione ai potenziali acquirenti per evitare di bloccare le proposte di acquisto.

Altra situazione che si potrebbe presentare è legato alle spese di ristrutturazione. Se sono previsti dei lavori all’interno del condominio è necessario comunicarlo per evitare che il tutto si ripercuota sul prezzo di vendita.

Condividi questa guida:

Vuoi vendere al miglior prezzo?