Sistema integrato del territorio: come accedere alle visure catastali

Pubblicata il 02/02/2021da Redazione

Dal 1° febbraio 2021 è attivo il sistema SIT, Sistema Integrato del Territorio, che permette di avere un sistema tecnologico integrato con il catasto, i servizi geotopocartografici e l’anagrafe immobiliare integrata.

Vediamo insieme i principali cambiamenti che questo comporta riguardo le visure catastali.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Il Sistema integrato del territorio

Con il provvedimento n. 20143 del 26 gennaio 2021 sono state disciplinate le modalità di visura e consultazioni atti sia in modo fisico che in modo telematico. All’interno del documento sono chiariti i significati delle terminologie per gli atti catastali, gli elaborati catastali e le visure. Tutte queste procedure riguardano anche le pubbliche amministrazioni che dovranno seguire per accedere a questi dati.

Il documento del provvedimento è suddiviso nei seguenti 11 punti:

  • Attivazione del Sistema Integrato del Territorio;
  • Definizioni;
  • Disciplina delle visure catastali;
  • Servizi disponibili;
  • Modalità di fruizione dei servizi di visura telematica;
  • Disponibilità della base dei dati catastali per i sistemi informatici delle pubbliche amministrazioni;
  • Utilizzo delle informazioni acquisite tramite SMIDT;
  • Disponibilità della base dei dati catastali per le pubbliche amministrazioni in modalità “web”;
  • Gestione dei sistemi informativi;
  • Trattamento dei dati;
  • Sicurezza dei dati.

Le visure catastali

All’interno del provvedimento è stata fornita una lista non completa degli atti e degli elaborati consultabili. La lista completa degli atti sarà resa disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Le stampe che sono rilasciate non costituiscono una certificazione e non sono sufficienti come attestazione di conformità. Le visure possono essere consultate in via telematica tramite i servizi messi a disposizione dall’Agenzia, salvo il caso in cui sia necessario pagare dei tributi speciali.

Le planimetrie degli immobili possono essere consultate da:

  • proprietario
  • possessore
  • soggetti che vantano diritti reali di godimento sull’immobile

L’utilizzo di queste informazioni deve essere fatto nel rispetto della protezione dei dati personali.

I servizi disponibili

Il nuovo sistema informativo può rilasciare le seguenti tipologie di visure degli atti catastali:

  • per soggetto
  • per immobile
  • elenco di immobili
  • porzione della mappa

Gli elaborati catastali che sono stati resi disponibili sono:

  • elaborati planimetrici degli immobili;
  • libretti delle misure degli atti di aggiornamento geometrico;
  • monografie dei punti fiduciali;
  • elenchi delle coordinate dei punti fiduciali.

I documenti consultabili a vista sono:

  • atti catastali su supporto cartaceo
  • atti di aggiornamento geometrico
  • monografie dei punti trigonometrici catastali
  • elaborati catastali, qualora esclusivamente su supporto cartaceo.

Modalità di utilizzo dei servizi telematici

Le visure per via telematica possono essere effettuate tramite il sito internet dell’Agenzia pagando i tributi e accettando le condizioni di servizio oppure tramite accesso autenticato al sito internet istituzionale. La consultazione telematica può essere effettuata non pagando i tributi tramite l’accesso ai servizi di consultazione delle banche dati ipotecarie e catastali.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?