Bonus mobili: come indicare la data di inizio lavori

Pubblicata il 26/08/2021da Redazione

Per accedere ai bonus previsti dallo stato è importante prestare attenzione a determinate date di inizio lavori e acquisto dei beni.

Vediamo insieme un chiarimento sul bonus mobili rilasciato sulla rivista Fisco Oggi.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

Il quesito posto all’Agenzia delle Entrate

Il quesito di una contribuente riguardava la possibilità di usufruire del bonus mobili perché aveva acquistato dei mobili tramite bonifico parlante prima di una caldaia e non sapeva se fosse possibile accedere alla detrazione.
Sai quanto vale la tua casa?
Ottieni una valutazione gratuita e immediata dai nostri esperti

La risposta dell’Agenzia delle Entrate

Il bonus mobili ed elettrodomestici spetta ai contribuenti che hanno realizzato degli interventi di manutenzione straordinaria.

La sostituzione della caldaia è un intervento che permette di accedere al bonus.

È importante tenere in conto però la data di inizio dei lavori. Un contribuente che intenda accedere al bonus, dovrà stabilire una data di inizio lavori precedente a quello di acquisto dei beni.

La caldaia in questo caso è stata acquistata successivamente ai mobili e questi ultimi non possono usufruire del bonus.

Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Condividi questa notizia:

Vuoi sapere quanto vale la tua casa?