Compravendite immobiliari online: dati consultabili dal 2019

Pubblicata il 10/12/2020da Redazione
Compravendite immobiliari

Il sito dell’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili i dati riguardo le compravendite immobiliari dal 2019 sul territorio italiano. Le principali informazioni consultabili sono le caratteristiche degli immobili e i prezzi dichiarati; inoltre la privacy dei soggetti coinvolti è stata mantenuta grazie all’anonimizzazione delle operazioni.

Il servizio, dotato di mappa, ha l’obiettivo di permettere una maggiore trasparenza a livello di compravendite immobiliari e tutelare allo stesso tempo i soggetti coinvolti.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Elementi principali

La piattaforma dell’Agenzia delle Entrate permette di consultare i valori degli immobili oggetto di compravendita. È possibile navigare all’interno cercando un singolo indirizzo o per aree OMI. I dati sono stati resi disponibili per area e solo quando siano state registrate un minimo di 5 transazioni.

Il servizio permette non solo un aumento della trasparenza, ma garantisce la privacy dei soggetti. I dati sono anonimizzati in modo da non poter risalire all’immobile venduto e i dati inclusi riguardano trasferimenti per intero, a titolo oneroso e per il diritto di proprietà.

I dati disponibili sono:

  • tipologia atto: residenziale, residenziale misto, produttivo, non residenziale misto, pertinenze, terziario commerciale e immobili agricoli
  • periodo dell’operazione: è possibile filtrare per un determinato intervallo di tempo in cui è avvenuta la compravendita (mese e anno in cui è avvenuta l’operazione)
  • Numero di immobili transati nell’atto
  • filtro valore: si seleziona un range di prezzo di operazioni con un minimo e un massimo
  • raggio della ricerca: che va da 100 metri a 1 chilometro oppure è possibile disegnare delle geometrie sulla mappa

L’aggiornamento dei dati è di carattere mensile e i dati hanno origine dagli archivi delle zone OMI, dalle registrazioni degli atti, dagli archivi del catasto e dalle trascrizioni degli atti di compravendita. Le informazioni utilizzate nel servizio consultazione immobili dichiarate riguardano le note di trascrizione, i dati censuari catasto fabbricati, la banca dati zonizzazione OMI e le note di registrazione.

Il servizio mette a disposizione le informazioni per le unità immobiliari urbane. I comuni presenti nelle province autonome di Bolzano, Trento, 2 comuni della Lombardia, 4 comuni del Veneto e 43 comuni del Friuli Venezia Giulia sono stati esclusi da questa piattaforma perché la pubblicità immobiliare avviene tramite il sistema dei libri fondiari.

Come usare la piattaforma

Per accedere alla piattaforma bisogna essere in possesso delle credenziali Fisconline/Entratel o tramite le credenziali SPID. Il servizio è accessibile dentro l’area riservata di Fisconline, alla sezione “Servizi Ipotecari e Catastali, Osservatorio Mercato Immobiliare” e alla voce “OMI Consultazione valori immobiliari dichiarati”. La piattaforma è una mappa navigabile dell’intero territorio italiano con tutti i relativi dati consultabili. I dati sono accessibili a partire dal 1° gennaio 2019 e il servizio è di semplice utilizzo.

I valori delle compravendite immobiliari che sono stati resi pubblici permettono di avere un’idea del tipo di operazioni effettuate. Il prezzo a cui vengono vendute delle abitazioni è uno dei fattori più importanti nella determinazione del prezzo di vendita di una casa.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?