Aumentano domanda e prezzi delle nuove costruzioni

Pubblicata il 24/12/2019
nuove costruzioni

L’interesse per gli immobili di nuova costruzione da parte degli acquirenti italiani è in aumento, un dato che viene confermato soprattutto dall’andamento delle otto principali città metropolitane italiane, che vedono un incremento delle vendite delle nuove abitazioni nel 2019 del +5,9%.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Dove e come cresce la domanda?

Prendendo in considerazione le principali città metropolitane d’Italia, l’andamento è favorevole ovunque, con una crescita della vendita del +9,8% rispetto allo stesso periodo del 2018. Secondo un recente studio, le città che sono interessate maggiormente da questo fenomeno sono Milano e Roma, con un aumento rispettivamente del +12,4% e del +9,7%. Seguono, con valori più contenuti ma comunque significativi per questo mercato, Bologna (5,4%), Napoli (4,8%), Genova (4,8%), Firenze (4,5%), Torino (3,5%) e Palermo (1,8%).

Per quel che riguarda il prezzo medio di acquisto per un immobile nuovo in queste città, il prezzo medio al metro quadro è di 4.470 euro. Anche in questo caso a spiccare sono Milano e Roma, con 5.600 euro (con un netto aumento rispetto all’andamento dell’anno precedente) e 5160 euro. Successivamente, seguono Firenze con 4.950 euro (+2,1%), Torino con 4.600 euro (+1,4%), Genova con 4.480 euro (+0,6%), Bologna con 4.000 euro (+3,5%) e Napoli con 3.950 euro (+0,5%), mentre i costi sono più contenuti a Palermo con 3.030 euro (+2,1%). I valori medi possono ovviamente variare a seconda della localizzazione dell’immobile e dalla tipologia di intervento edilizio, nonché dal tipo di servizi che offre la nuova costruzione. Ad esempio, nella zona recentemente riqualificata e ricca di nuove costruzioni di Porta Nuova a Milano, si possono superare i 15.000 euro al metro quadro. In tutte le altre città, si è calcolato che le case più costose siano vendute per un prezzo che si aggira fra i 9.000 e i 9.500 euro al metro quadro.

Quali sono le tempistiche per vendere una nuova costruzione?

Alla luce dell’andamento del 2019 è stato possibile rilevare come le tempistiche per vendere una casa nuova siano più basse rispetto a quelle registrate sul mercato dell’usato. Per il nuovo, in media occorrono in generale 5,4 mesi, mentre a Milano le tempistiche scendono ulteriormente a 2,5 mesi, con oltre il 75% dell’offerta che viene assorbita dalla domanda entro le prime cinque settimane dall’avvio della commercializzazione dell’operazione. Le tempistiche più lunghe per la vendita del nuovo fra le otto grandi città metropolitane si realizzano a Genova, con una media di oltre 7 mesi - che è però comunque più bassa rispetto a quella del segmento dell’usato, dove occorrono 10,6 mesi per vendere un immobile.