Come sta andando il mercato degli affitti post-lockdown?

Pubblicata il 24/09/2020
affitti post lockdown

Se è vero che, secondo quanto rilevato dagli esperti, la crescita dell’immobiliare post-epidemia si sta confermando come un vero e proprio trend a livello generale, come stanno reagendo gli specifici segmenti del settore ora che il lockdown si è concluso?

In particolare, come ha reagito il settore degli affitti al momento di crisi e come sta andando in questa fase successiva all’emergenza?

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Buona ripresa generale

Anche per quel che riguarda il settore degli affitti, successivamente al momento di lockdown si è tornati a registrare una domanda piuttosto sostenuta da parte di famiglie e lavoratori in cerca di case in affitto, specialmente nelle grandi città, ma anche con un nuovo occhio di riguardo alle ben servite cittadine di provincia.

Dopo la fine del lockdown, sono state anche molte le persone che hanno scelto di spostarsi per ricercare soprattutto immobili più grandi e con spazi esterni

In difficoltà il segmento degli studenti

All’interno del comparto, un segmento che dimostra di stare facendo più fatica a ripartire è quello degli affitti agli studenti universitari, in quanto questi ultimi stanno ancora vivendo una situazione di incertezza dovuta alle questioni organizzative interne degli atenei.

Le conseguenze del covid sugli affitti per gli studenti fuori sede saranno infatti fra le più difficili da riassorbire, in quanto legate a fattori più complessi rispetto alle altre tipologie di locazione.

Maggiore offerta e canoni in ribasso

Questa frenata della richiesta da parte degli studenti, unita anche a un buon numero di immobili provenienti dal mercato degli affitti brevi (specialmente per alcune particolari tipologie di immobili, ad esempio le case più grandi situate in periferia, che potrebbero essere anche buoni soluzioni per famiglie), attualmente in crisi a causa del calo di domanda sia interna che straniera, ha determinato una maggiore offerta disponibile che, di conseguenza, ha portato a una stabilizzazione dei canoni o, in alcune realtà, a un leggero ribasso.

Quali immobili si cercano post-lockdown?

Come accennato all’inizio dell’articolo, anche per quel che riguarda le case in affitto la tipologia di immobili che viene preferita post-lockdown è quella con metratura maggiore e con la possibilità di ricavare un’area ufficio, visto il peso che lo smart working ha assunto nella vita di molti lavoratori e professionisti, una categoria preponderante fra chi sceglie una soluzione in affitto piuttosto che l’acquisto di un immobile.

In crescita anche le zone residenziali delle grandi città, preferite rispetto al centro per i buoni servizi e la tranquillità che possono offrire.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?