Immobiliare Verona e Lago di Garda: nel 2019 boom di acquirenti stranieri

Pubblicata il 02/05/2020
immobiliare lago di garda

Il mercato immobiliare di Verona, sia per quel che riguarda la città che la provincia e la zona del Lago di Garda, è sempre più interessante non solo per gli acquirenti italiani (che, fra il 2019 e i primi mesi del 2020 sono stati numerosi, con un aumento delle compravendite rispetto agli anni precedenti), ma anche per quelli stranieri.

Durante il 2019, infatti, si è registrato un vero e proprio boom delle compravendite immobiliari fatte da stranieri nell’area e, se è immaginabile che, vista l’attuale situazione emergenziale a livello sanitario che sta colpendo non solo l’Italia, ma tutto il mondo, lo “shopping” straniero potrà subire un rallentamento, è possibile che, vista l’appetibilità della zona, con un ritorno alla normalità ci possa essere anche un ritrovato interesse da parte degli stranieri per gli investimenti nell’area.

Se anche voi siete interessati a comprare casa in questa zona, potete rivolgervi alla nostra agenzia immobiliare a Verona e visionare le nostre case in vendita a Verona e provincia.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Una grande percentuale di clienti esteri

Per quel che riguarda la sponda della provincia veronese del Lago di Garda, gli stranieri rappresentano ben l’80% degli acquirenti di immobili, specialmente per quel che riguarda il mercato di pregio, che rimane quello più apprezzato per i compratori stranieri, sia a fini di investimento (ad esempio per creazione di strutture ricettive e per affitti a breve termine) che per l’acquisto di case vacanze.

Immobili di lusso: un settore che non vede crisi

Durante i mesi precedenti all’epidemia di coronavirus, il settore degli immobili di lusso, particolarmente vivo nell’area di Verona e del Lago di Garda, non sembrava essere stato minimamente scalfito da eventuali situazioni di criticità economiche a livello generale. Di fatto, la propensione all’investimento in questo segmento da parte delle famiglie italiane e straniere non si è modificata nel tempo, anche grazie ai favorevoli tassi di interessi di cui possono godere gli italiani e, nel caso degli stranieri, della liquidità con cui questi approdano solitamente sul nostro mercato.

Non si può ancora prevedere se nei mesi a venire si confermerà questo trend (sul breve periodo è probabile che ci sia una frenata, stando alle prime rilevazioni), ma sul lungo periodo si può pensare al ritorno dell’interesse straniero rispetto a quest’area, con richieste soprattutto per le grandi abitazioni con aree esterne e metrature più ampie, che saranno presumibilmente i nuovi driver di mercato, dettati dalle nuove esigenze effettive anche nel caso di seconde case.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?