Porto di Genova: finanziamento da 300 milioni dalla BEI

Pubblicata il 02/09/2021da Redazione

La Banca Europea degli Investimenti sta valutando di concedere un finanziamento di 300 milioni di euro per supportare il nuovo piano di investimenti dei porti di Genova e Savona da 789 milioni di euro.

Vediamo insieme a cosa servirà questo piano di investimenti.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

Gli interventi da realizzare

Gli interventi che faranno parte del piano da 789 milioni di euro sono:
  • la costruzione della nuova diga foranea di Genova che mira a raddoppiare le dimensioni del canale di ingresso al porto con un incremento dagli attuali 200 ai 400 metri permettendo l’accesso al bacino portuale di Sampierdarena;
  • accessi e terminal ferroviari per permettere il transito delle merci;
  • collegamenti elettrici nave-terra che permettono alle navi di alimentarsi con la corrente da terra in modo da ridurre il consumo di carburante e le relative emissioni per la città;
  • i lavori di ripristino della banchine esistenti;
  • realizzazione delle misure di sicurezza e relativa infrastruttura informatica.
Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Gli impatti sulla città

Tramite questi investimenti sarà possibile far arrivare dei treni lunghi diversi centinaia di metri che permetteranno di ridurre il traffico stradale generato dai camion in arrivo.

Si prevede che l’inizio di lavori sia fissato per il 2022.

Tramite questi lavori si punta ad ospitare navi sempre più grandi e a permettere uno sviluppo maggiore della città di Genova con un relativo miglioramento a livello di infrastrutture.

Condividi questa notizia:

Vuoi sapere quanto vale la tua casa?