Scalo di Porta Romana: il piano per il villaggio olimpico

Pubblicata il 21/07/2021da Redazione

Le Olimpiadi Invernali del 2026 stanno portando investimenti in diverse aree di Milano. La maggior parte di questi interventi ha l’intento di riqualificare delle aree dismesse.

Vediamo insieme i dettagli del progetto dello Scalo di Porta Romana.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

Il Masterplan dello scalo di Porta Romana

L’area è un ex scalo ferroviario che andrà incontro ad un progetto di riqualificazione con l’obiettivo di trasformarlo nel Villaggio Olimpico dei Giochi Invernali 2026.

La superficie sarà pari a 60.000 metri quadri e l’area prevederà l’assenza di veicoli all’interno del villaggio, attività per la comunità, spazi semi-pubblici e porterà le persone a spostarsi principalmente a piedi.

Il Villaggio Olimpico si divide in tre aree principali:

  • la zona residenziale sarà destinata, alla fine delle olimpiadi, ad alloggi per studenti;
  • la parte centrale dell’impianto ospiterà i servizi previsti per il periodo olimpico e saranno convertiti in servizi privati per la città;
  • la piazza olimpica avrà la stessa configurazione sia prima che dopo le olimpiadi e sarà aperta durante il periodo delle manifestazioni.

Il Masterplan è stato realizzato con la collaborazione tra i seguenti soggetti:

  • Outcomist;
  • Diller Scofidio + Renfro;
  • PLP Architecture;
  • Carlo Ratti Associati;
  • ARUP.

Il Villaggio sarà concluso a luglio 2025 quindi con largo anticipo rispetto all’inizio dei Giochi. Il Villaggio sarà realizzato con edifici più bassi ed integrato con i servizi per avere un quartiere aperto.

Il Villaggio è stato progettato con l’intento di adeguarsi ai requisiti previsti da NZEB (Nearly Zero Energy Building). I materiali utilizzati per la costruzione seguiranno quindi degli standard di sostenibilità, gli edifici avranno certificazione LEED e le strutture verranno riutilizzate per altri scopi.

Sai quanto vale la tua casa?
Ottieni una valutazione gratuita e immediata dai nostri esperti

Il dopo Olimpiadi

In 4 mesi l’area verrà riconvertita dopo le Olimpiadi. L’area accoglierà abitazioni di studenti, residenze, co-working e servizi privati di interesse pubblico.

Il controllo dell’area verrà svolto in modo digitale tramite delle piattaforme digitali al fine di monitorare le performance degli edifici e il coinvolgimento della comunità.

Le abitazioni degli atleti diventeranno alloggi per studenti, gli edifici vicino al parco saranno destinati a diventare residenze e l’Olympic Village Plaza sarà la nuova piazza del quartiere.

Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Condividi questa notizia:

Vuoi sapere quanto vale la tua casa?