Prezzi degli immobili in Italia ancora in aumento ad agosto 2020

Pubblicata il 09/09/2020da Redazione
prezzi case agosto 2020

Secondo quanto rilevato dall’analisi effettuata da un importante portale di annunci immobiliari, prosegue anche ad agosto il trend positivo che vede la crescita dei valori degli immobili nel nostro paese.

In particolare, per le abitazioni usate in vendita vi è un incremento mese su mese dello 0,2%, con una media italiana che vede il prezzo medio al metro quadro per questa tipologia di abitazioni di 1.750 euro. Oltre all’aumento su base mensile vi è anche un significativo incremento su base annua, quantificato nell’1,7%, a conferma della rapida ascesa della domanda per questo settore dalla fine della fase più intensa dell’emergenza coronavirus.

Per chi vuole vendere casa, quindi, questo può essere un periodo particolarmente favorevole, visto anche il rinnovato interesse degli italiani verso la dimensione dell’abitare in seguito al lockdown. Per scoprire quale può essere il prezzo di vendita della tua casa, puoi richiederci una valutazione immobile gratuita e senza impegno.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Quali le regioni dove aumentano i prezzi?

Durante il mese di agosto, sono ben 14 le regioni che hanno avuto un incremento dei valori immobiliari. Quelle che hanno avuto una crescita più significativa sono state la Valle d’Aosta (3,1%) e il Molise (1%). Una leggera crescita anche per il Lazio e per l’Emilia Romagna, che si fermano a un aumento dello 0,7%.

Osservando i valori medi per metro quadro a livello regionale, in termini di prezzo la regione che può vantare valori più alti è la Liguria, dove per un immobile residenziale in vendita vengono richiesti in media 2.471 euro al metro quadro. Non distante anche il valore del Trentino Alto Adige, con una richiesta media di 2.466 euro al metro quadro.

L’andamento dei mercati provinciali

Se si osserva l’andamento del mercato immobiliare italiano a livello provinciale, le variazioni (sia per quel che riguarda le diminuzioni che gli aumenti di prezzo) sono più significative. Ci sono, infatti, diverse province che vedono un’ottima crescita, ad esempio Reggio Emilia, Aosta e Modena, che crescono di circa il 3%, mentre altre che registrano un calo piuttosto significativo dei valori, come ad esempio Belluno o Messina, dove i prezzi degli immobili ad agosto 2020 sono diminuiti di circa il 2%.

Secondo quanto rilevato per l’ultimo mese dell’estate 2020, la provincia più cara d’Italia dove comprare casa si conferma essere Bolzano, dove la media per un immobile residenziale vede 3.591 euro al metro quadro. A seguire, Savona (3.091 euro al metro quadro) e Firenze (2.873 euro al metro quadro), entrambe province in cui il mercato si sta mantenendo solido anche successivamente al lockdown.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?