Come scrivere un annuncio immobiliare: i nostri consigli

Pubblicata il 29/09/2019
Come scrivere un annuncio immobiliare

Scrivere un annuncio immobiliare non è affatto difficile come operazione ma, commettere un semplice errore, potrebbe precludere le tue possibilità di concludere la vendita in breve tempo. Ecco qualche consiglio utile che ti permette di realizzare l'inserzione perfetta grazie alla quale è possibile rendere la trattativa meno complessa del previsto.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Dare un titolo Intrigante all'annuncio immobiliare

Un buon annuncio immobiliare lo si vede dal suo titolo: molto spesso questo particolare viene messo in secondo piano e l'intestazione dell'inserzione si limita solo ed esclusivamente alle parole vendo e alla tipologia della casa che appunto intendi vendere. Ebbene, questa strategia non sempre tende a essere vincente: al contrario, invece, nella mente dell'acquirente scatta quella sensazione di annuncio già letto che potrebbe venire visto come anonimo e quindi da saltare senza concedergli nemmeno una piccola lettura.

Quando si crea un annuncio immobiliare occorre necessariamente stimolare la curiosità dei lettori: il titolo deve essere realizzato con estrema cura proprio per fare in modo che l'acquirente si senta convinto di aprire l'inserzione e controllare il contenuto della stessa.

Pertanto è importante sfruttare una terminologia che inviti a cliccare su quell'annuncio, il quale deve contenere almeno una delle caratteristiche fondamentali e reali dell'immobile, senza tralasciare questa peculiarità. In tal modo il potenziale acquirente non vedrà l'ora di dedicarsi alla lettura della stessa inserzione.

Il contenuto dell'annuncio immobiliare

Nella maggior parte dei casi, quando devi scrivere un annuncio immobiliare ti affidi a un formato standard che, per quanto possa essere vincente, se seguito alla lettera potrebbe penalizzare la tua inserzione. In molti credono che utilizzare un linguaggio formale e ricco di tecnicismi sia la soluzione ideale ma, al contrario di quanto si possa credere, procedendo in questo modo si rischia di annoiare il lettore, specialmente se questo ha già controllato diverse altre inserzioni che non lo hanno convinto al massimo. Occorre invece dare quel tocco di originalità allo stesso annuncio, il cui obiettivo finale deve essere quello di stimolare la sua curiosità e fare in modo che l'inserzione venga vista come unica. Bisogna cercare necessariamente di stimolare al massimo la fantasia del potenziale acquirente, illustrandogli l'abitazione con quel tocco di coinvolgimento emotivo che non deve essere mai assente. Pertanto, nel momento in cui si deve realizzare un annuncio immobiliare, bisogna cercare anche dei termini e uno stile che riescano a coinvolgere al massimo il potenziale acquirente, in modo tale che questo possa appunto cliccare sull'annuncio e dedicarsi completamente alla sua lettura senza tralasciare alcuna parte della stessa inserzione.

Il testo deve coinvolgere ed emozionare dall'inizio alla fine, facendo quindi in modo che questo non venga abbandonato dopo le prime righe di lettura.

La descrizione dell'immobile nell'annuncio immobiliare

Come spesso accade, l'annuncio immobiliare tende a essere molto descrittivo in quanto si suppone che offrire tutte le informazioni ai propri acquirenti sia la soluzione ideale. Ebbene anche in questo caso si rischia di creare una situazione dove, la voglia di vedere la casa, possa essere tutt'altro che elevata da parte dello stesso cliente. Occorre sempre tenere in considerazione il fatto che questo genere di annuncio deve essere caratterizzato da una combinazione di elementi che stimolano la voglia dei clienti di leggere lo stesso annuncio ma, allo stesso tempo, di vedere dal vivo l'abitazione oggetto di quella determinata inserzione.

Questo significa che, nel momento in cui devi realizzare l'annuncio immobiliare, devi offrire un buon numero di informazioni ma essere anche molto sintetico e focalizzarti sui punti principali, lasciando una sensazione di stupore nel momento in cui l'edificio viene visto dal vivo.

Per esempio se il bagno dell'abitazione è ampio e possiede una vasca con funzione idromassaggio, non è necessario che questa particolare caratteristica venga inserita nell'inserzione. Scrivi solamente che il bagno è ampio e dotato di comfort di ultima generazione: la lettura di queste parole fa scattare, nella mente dell'acquirente, la voglia di recarsi presso la tua casa per vedere quali sono queste tecnologie e una volta che questo arriva presso la tua proprietà, la sensazione di stupore che viene provata nel vedere quell'elemento raggiunge dei livelli elevati.

Pertanto gioca anche sull'eventuale fattore stupore che deve essere provato da parte del cliente, che deve rimanere sempre più convinto che quell'abitazione sia ideale per le sue esigenze.

Altri consigli per scrivere un annuncio immobiliare

Come altro consiglio utile per scrivere un buon annuncio immobiliare vi è quello relativo all'inserimento delle foto. Queste devono essere reali e scattate da parte tua in modo attento e preciso, facendo quindi in modo che ogni parola trovi conferma nelle immagini che devi inserire. Alterna parti di testo a foto di prima qualità in maniera da creare un annuncio immobiliare che diventa un'inserzione coinvolgente e piacevole da leggere, nonché priva di quella particolare sensazione di noia che in alcune occasioni tende ad accompagnare lo stesso scritto, il quale deve appunto essere coinvolgente.

Inoltre ricordati di pubblicarlo sui portali maggiormente noti delle agenzie immobiliari e di sfruttare il web per fare in modo che la tua inserzione ottenga la massima visibilità.