Vendere un immobile: quanto tempo ci vuole?

Pubblicata il 25/10/2019

Quando si tratta di vendere un immobile, una delle domande più frequenti fra quelle poste da chi si appresta a vendere la propria casa agli agenti immobiliari che se ne occuperanno è “In quanto tempo riuscirò a vendere?”. E’ una preoccupazione legittima da parte di un proprietario, che, giustamente, desidererebbe portare a termine il processo di vendita nel minor tempo possibile. Nella realtà, però, le tempistiche relative alla vendita possono essere molto variabili e difficili da prevedere nel dettaglio e per avere un’idea realistica e verosimile di quelle che potrebbero essere, i fattori da considerare sono diversi.

Noi di Dove.it consideriamo che questa sia una domanda importante da porsi e vogliamo fornirvi gli strumenti necessari per poter rispondere ai vostri dubbi.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Le variabili da considerare

Per aiutarvi, abbiamo selezionato tre elementi che incidono sul tempo necessario per vendere un immobile, così da permettervi di capire capire da cosa dipendano le tempistiche che verosimilmente si verranno a creare. Grazie all’esperienza dei nostri agenti immobiliari e al loro lavoro sul campo, abbiamo capito che questi sono i tre aspetti più significativi quando si tratta di capire quanto tempo potrebbe volerci a concludere una vendita, quindi speriamo che possano rivelarsi utili anche nel vostro caso.

Mercato

Innanzitutto, è importante prendere in considerazione il contesto di mercato in cui si inserisce l’immobile. Se si tratta di un mercato frizzante e dinamico, in cui si concludono molte compravendite immobiliari, allora sarà facile portare a buon fine la vendita in tempi brevi. Al contrario, se il contesto è depresso e non si tratta di una zona particolarmente attrattiva per chi è interessato ad acquistare casa, questo aspetto negativo potrebbe ripercuotersi sul vostro immobile. Di conseguenza, potrebbero essere necessari anche diversi mesi per poter concludere una compravendita, proprio a causa di questo contesto più difficile in cui ci si muove.

Prezzo

Anche il prezzo gioca un ruolo importante, essendo comunque un elemento che i possibili acquirenti valutano in modo primario per scegliere quali sono gli immobili di loro interesse. Se il prezzo è in linea con quello proposto nell’area circostante (quindi un prezzo di mercato consono, in relazione sia a ciò che è in vendita in quel momento che con ciò che è stato venduto in passato), allora l’immobile risulterà più appetibile e potrà essere venduto potenzialmente più in fretta. Allo stesso modo, il prezzo deve anche essere coerente con il tipo di immobile che si propone: se questo viene percepito come troppo alto o troppo basso in relazione alle caratteristiche di ciò che è in vendita, è probabile che non attirerà molta attenzione.

Dove.it ti permette di valutare in modo veloce e accurato il tuo immobile. Grazie all’utilizzo di un software dedicato e all’esperienza diretta dei nostri consulenti immobiliari del territorio, potrai ottenere una valutazione della tua casa, così da capire quale può essere il prezzo più consono, sulla base delle sue caratteristiche e del mercato circostante. Visita la pagina dedicata cliccando qui.

Servizi

Per risultare interessante agli occhi di un acquirente, un immobile deve avere anche un valore aggiunto, dato dal suo posizionamento e quindi dai servizi che è possibile trovare nelle sue vicinanze. Se l’immobile è inserito in un contesto in cui si trovano, ad esempio, fermate di mezzi pubblici e la stazione ferroviaria, servizi commerciali come supermercati e negozi e istituzionali come scuole e uffici pubblici, certamente risulterà più appetibile agli eventuali compratori, attirando più persone interessate, e, di conseguenza, permettendo una vendita più rapida. Se, invece, l’immobile si trova in una zona meno servita dal punto di vista, ad esempio, degli esercizi commerciali presenti o dei collegamenti ai mezzi pubblici, è probabile che non attirerà allo stesso modo i compratori, anche in questo caso dilatando i tempi necessari per trovare qualcuno di davvero interessato all’acquisto.

In conclusione

Ovviamente, questa non è una scienza esatta ed è impossibile calcolare con sicurezza in quanto tempo sarà possibile vendere in immobile, ma se si tiene conto di queste variabili, è possibile rendersi verosimilmente conto di quanto si potrebbe aspettare, creandosi delle aspettative realistiche rispetto alle tempistiche del processo di vendita. Potrebbero entrare in gioco anche altri aspetti più “casuali” (il colpo di fortuna, l’acquirente giusto che arriva al momento più opportuno, la persona che si innamora della vostra casa a prescindere dal prezzo, dal mercato e dai servizi che può offrire il quartiere in cui si trova) e tutti questi elementi insieme saranno gli ingredienti che alla fine daranno come risultato il tempo di attesa.