Comprare casa all’asta: i vantaggi e gli svantaggi

Aggiornata il 13/07/2021da Redazione

Come futuro acquirente di un immobile hai deciso di valutare diverse opzioni di acquisto. L’acquisto potrebbe essere legato al desiderio di una nuova abitazione dove andare a vivere oppure per realizzare un investimento.

Un’opzione a disposizione è quella di comprare casa all’asta. Comprare casa all’asta ha determinati vantaggi e svantaggi che è bene conoscere. Vediamo insieme i principali vantaggi e svantaggi del comprare un immobile tramite asta giudiziaria.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

Comprare casa all’asta è economico

Il primo vantaggio che si ottiene acquistando un immobile all’asta è di carattere economico.

Un immobile messo all’asta solitamente ha un prezzo inferiore rispetto al valore di mercato. Non è disponibile però una valutazione esatta del possibile risparmio ottenibile dal comprare una casa all’asta.

Il profitto che si può conseguire dipende dalla conoscenza del mercato immobiliare, dai lavori di ristrutturazione necessari e dalle possibili pendenze sull’immobile.

Stai comprando la casa giusta?
Ottieni una seconda opinione da un consulente esperto che ti affiancherà dalla valutazione al rogito.

Comprare casa all’asta è trasparente

Quando un immobile viene pignorato è necessario avviare le procedure di vendita all’asta. Il primo passo che viene compiuto dal giudice e relativo tribunale per le esecuzioni immobiliari è quello di nominare un perito. Il perito si occuperà di redigere una perizia tecnica sull’immobile. La perizia conterrà tutti i documenti sull’immobile in modo da garantire la massima trasparenza e l’abitazione in questo modo sarà analizzata a fondo.

Questo documento ufficiale permette di desumere il valore dell’immobile. All’interno dell’ordinanza inoltre verrà indicato il prezzo di vendita e il prezzo minimo di rialzo richiesto in asta. Inoltre le informazioni, essendo pubbliche, devono essere facilmente reperibili per ogni cittadino. Per analizzare le informazioni è importante collegarsi al Portale delle Vendite Pubbliche e conoscere a fondo l’immobile.

Parte del processo di trasparenza prevede anche la visita all’immobile. Per prenotare una visita sarà necessario farlo tramite il portale. La visita dell’immobile è uno step cruciale per evitare brutte sorprese, capire se l’immobile abbia bisogno di interventi di ristrutturazione e se l’abitazione sia allineata con i nostri desideri.

Comprare casa all’asta in modo telematico

Dal 2018 è prevista una nuova modalità per comprare immobili all’asta. L’asta telematica permette a un maggior numero di potenziali acquirenti di partecipare all’asta e la gestione delle offerte è affidata al portale del Ministero.

Per favorire questa modalità di aste immobiliari, il Consiglio Nazionale del Notariato ha realizzato la “Rete Aste Notarili”. Questo sistema permette di accedere alle aste dagli studi notarili e garantire la sicurezza di chi partecipa alle aste telematiche.

Comprare casa all’asta è complesso

Il mondo delle aste giudiziarie è complesso e avere esperienza nel settore è importante. L’acquisto all’asta richiede una conoscenza delle procedure e la preparazione della documentazione a concludere la vendita.

Il supporto di un consulente di un’agenzia immobiliare potrebbe essere necessario per ottenere consigli durante il processo di preparazione della documentazione e della gestione della compravendita.

I dettagli tecnici che vengono forniti prima dell’asta sono:

  • quale immobile è in vendita
  • i dettagli relativi allo svolgimento dell’asta
  • il prezzo base e il prezzo minimo di rialzo
  • il termine della presentazione delle offerte e la procedura di vendita (con o senza incanto)
  • la perizia tecnica realizzata dal perito nominato dal tribunale

L’asta immobiliare può avvenire con incanto dove le persone si radunano in un luogo definito e si procede con i vari rilanci.

Le aste senza incanto non prevedono un rilancio sull’offerta per l’immobile. Il meccanismo permette di non alzare in modo eccessivo il prezzo di vendita. Per partecipare all’asta bisognerà consegnare un assegno circolare con il 10% del prezzo proposto a titolo di cauzione.

Comprare casa all’asta ha dei tempi definiti

Quando si intende procedere con l’acquisto di una casa all’asta, si può decidere se** richiedere un mutuo o pagare direttamente il totale.** Se si intende procedere con il mutuo bisognerà organizzarsi per tempo e scegliere un istituto bancario che eroghi questo tipo di mutui.

Dal momento in cui ci si aggiudica un immobile all’asta i tempi sono di 60 e 90 giorni per saldare il debito. Sarà importante calcolare l’imposta di registro che dipenderà dal valore catastale dell’immobile

Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Condividi questa guida:

Vuoi comprare casa senza preoccupazioni?