Bonus caldaie: come acquistare un nuovo impianto

Pubblicata il 22/04/2021da Redazione

Il Bonus caldaie è un’opportunità ideale per gli italiani che desiderano ottenere un impianto a maggiore efficienza. Le vecchie caldaie presentano degli svantaggi come un maggior inquinamento e un numero minore di funzioni.

Vediamo insieme come richiedere il bonus caldaie e quali sono i vantaggi.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

I requisiti da rispettare

Per richiedere la detrazione fiscale all’interno della dichiarazione dei redditi è necessario rispettare diversi requisiti.

I requisiti da rispettare sono:

  • l’immobile deve essere accatastato o in via di accatastamento;
  • l’impianto di riscaldamento deve essere presente e non vale quindi per nuove installazioni;
  • essere in regola con i pagamenti dei tributi sull’immobile.
Sai quanto vale la tua casa?
Ottieni una valutazione gratuita e immediata dai nostri esperti

Le spese ammesse e le aliquote

Le aliquote attualmente attive sono del 65% o del 50%.

L’aliquota del 65% riguarda la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale per caldaia a condensazione con un’efficienza almeno pari alla classe A e impianti con un sistema integrato tra caldaia a condensazione e pompa di calore (sistema ibrido).

L’aliquota del 50% è valida per le caldaie a condensazione di classe A.

Le spese ammesse per usufruire della detrazione fiscale sono:

  • smontaggio della caldaia da sostituire;
  • l’acquisto e la posa della nuova caldaia;
  • eventuali opere murarie;
  • le prestazioni professionali di cui si usufruisce per sopralluoghi da parte di professionisti.

Per il 2021 l’importo massimo detraibile è di 30.000€.

Come funziona il bonus e le modalità di pagamento

Il bonus caldaie è una detrazione IRPEF di 10 quote annuali di pari importo. Il bonus verrà fruito nell’anno successivo a quello in cui si sostengono i lavori. Nel caso di un acquisto per un sistema ibrido con aliquota al 65% sono state sostenute spese per 10.000€. Essendo la detrazione del 65% pari a 6.500€, ogni anno verranno detratti dalla busta paga 650€ per 10 anni.

Nel caso in cui l’importo sia maggiore dell’importo IRPEF, il contribuente non avrà la possibilità di richiedere un rimborso o portare l’eccedenza all’anno successivo.

Le modalità con cui effettuare il pagamento sono il bonifico bancario parlante o postale nel caso in cui non sia titolare del reddito di impresa. Chi è titolare del reddito di impresa può usare altri metodi che escludano il pagamento in contanti.

Novità dell’Ecobonus 110%

Il vantaggio dell’Ecobonus è la possibilità di ottenere una detrazione al 110% delle spese sostenute con 5 rate di pari importo, uno sconto della fattura per l’intero importo e la cessione del credito all’azienda che ha realizzato i lavori.

La sostituzione della caldaia per rientrare all’interno dell’Ecobonus deve essere realizzato in congiunta con:

  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti centralizzati con le possibili funzioni di riscaldamento, fornitura di acqua calda, raffrescamento, impianti geotermici o a pompa di calore, con la differenza di tetto e un limite di spesa a 20.000€;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti centralizzati con un’efficienza almeno pari alla classe A in abbinamento ad eventuali sistemi fotovoltaici con un tetto massimo di 30.000€;
  • interventi di isolamento termico con un’incidenza sulla superficie maggiore del 25% con un massimo di 60.000€ per unità immobiliare;

Il cambiamento deve permettere il miglioramento di due classi energetiche con certificazione attestata da un tecnico.

Per l’invio dei documenti è necessario affidarsi al sito dell’ENEA.

Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Condividi questa notizia:

Vuoi sapere quanto vale la tua casa?