Compravendite in crescita: Varese sempre più scelta da chi cerca casa

Pubblicata il 04/05/2020
comprare casa varese

Fra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, Varese è stata una delle città della Lombardia maggiormente scelte per l’acquisto di una prima casa, con un buon numero di persone che vi si è trasferita da altre città della regione (e anche da altre zone d’Italia) o che ha deciso, dopo aver vissuto nell’area in affitto, di procedere all’acquisto di un immobile di proprietà.

Se state pensando di comprare casa nell’area, potete visionare le nostre case in vendita a Varese, affidandovi alla nostra agenzia immobiliare a Varese come supporto alla compravendita.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

I dati del fenomeno

Durante il 2019 le compravendite immobiliari nella città di Varese sono cresciute del 6,7%, a fianco di una media altrettanto positiva per tutta l’area provinciale, che ha visto una crescita dell’1,4%.

Questa crescita è stata favorita soprattutto dalla buona qualità dell’offerta, con immobili sul mercato che sono stati percepiti come appetibili per i potenziali acquirenti, oltre che alla buona qualità della vita che offre la città, che rappresenta un traino non indifferente alla scelta di investire in città.

Prezzi più bassi che in altri capoluoghi lombardi

Ad aiutare le compravendite è anche la competitività dei prezzi degli immobili in vendita a Varese, che, in media, sono molto più convenienti rispetto a quelli delle altre maggiori città della Lombardia. Negli ultimi tre anni, i prezzi si sono mantenuti sostanzialmente stabili in tutte le aree della città, senza significativi aumenti o diminuzioni.

Vuoi scoprire quanto vale il tuo immobile? Richiedici una valutazione immobile a Varese, che ti forniremo gratuitamente e senza impegno, per aiutarti a stabilire il prezzo di vendita più corretto per la tua proprietà nell’area.

Quanto spende chi compra casa a Varese?

La disponibilità di spesa per chi acquista un immobile a Varese è, in generale, inferiore ai 120.000 euro (41,9% degli acquirenti), con poi una percentuale inferiore di compratori (25,1%) che si colloca nella fascia fra i 120.000 e i 169.000 euro, un dato leggermente inferiore rispetto a quanto registrato nelle altre maggiori città lombarde.

Una particolarità interessante del territorio varesino, però, è quella che vede un’altissima percentuale di acquirenti di immobili dal valore superiore a 500.000 euro: ben il 10%, contro una media nazionale del 5% del totale dei compratori. Questo implica l’esistenza di una fascia dalla disponibilità di acquisto importante, che sceglie proprio Varese e la sue aree limitrofe (specialmente nelle vicinanze dei laghi e nelle zone di villeggiatura più note) per l’acquisto di immobili di alto pregio.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?