L’iconica Torre Velasca di Milano acquistata dal colosso immobiliare Hines

Pubblicata il 17/01/2020

Parte riconoscibile dello skyline di Milano, la Torre Velasca è uno dei simboli più amati della città lombarda. Ora questo prestigioso asset immobiliare passa nelle mani del grande gruppo immobiliare americano Hines, specializzato in asset immobiliari di lusso. Unipol riesce quindi finalmente a vendere, dopo diversi anni sul mercato, questo iconico edificio, aggiudicandosi, dicono voci di corridoio, circa 150 milioni di euro.

Hines è stata l’ultima di una serie di investitori che avevano provato in precedenza ad acquistare la Torre. Tentativi non andati a buon fine sono infatti stati fatti da diversi fondi di investimento (Orion e Atlantica SGR), ma anche da personalità illustri come Zhang Jindong, il proprietario dell’Inter, senza però convincere Unipol. Ora con questa acquisizione e grazie alla gestione da parte di Prelios SGR (uno dei principali gestori di fondi immobiliari in Italia) si dovrebbe procedere al lungamente aspettato rilancio dell’edificio, da tempo annunciato, ma mai davvero iniziato.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Il progetto di rinnovamento della Torre

Hines, che ha già investito in passato nel centro di Milano, concentrandosi anche su altri asset storici a cui dare nuova vita, ha intenzione di avviare un intervento di completo ammodernamento e rinnovamento della Torre Velasca. In particolare, il progetto prevede di convertirla in un asset immobiliare a uso misto di alta qualità, concentrandosi comunque sul settore degli uffici. A margine dell’intervento sulla Torre, poi, si affiancherà anche una riqualificazione della piazza sottostante, con l’intento di rilanciare tutta l’area nel suo complesso, una zona centrale a pochi passi dal Duomo e dalla zona universitaria.

L’operazione di riqualificazione, che dovrebbe essere conclusa entro la fine del 2020, avrà un valore di 200 milioni di euro, di cui 50 destinati nello specifico alla riqualificazione del palazzo, che verrà ristrutturato per assumere una nuova configurazione degli interni, ormai obsoleti, così da diventare uno spazio di lavoro “moderno e contemporaneo”, secondo le parole di Mario Abbadessa, capo di Hines in Italia.

Progetti di questo tipo contribuiscono a qualificare le aree urbane e sono molte le zone di Milano in cui si stanno attuando operazioni simili. Pensando quindi di comprare appartamenti a Milano, può essere utile tenere un occhio di riguardo ai quartieri interessati da opere di riqualificazione. Per farlo con il supporto di un'agenzia immobiliare a Milano, potete rivolgervi a Dove.it.

Un punto di riferimento per la città

La Torre Velasca si sviluppa su oltre 20mila metri quadrati e ospita uffici, negozi e appartamenti residenziali. Si tratta di un edificio storico, risalente agli anni ‘50 (i lavori di costruzione sono stati completati nel 1957), di 27 piani e alto 106 metri. Negli anni è diventato un elemento di attrazione per residenti e turisti a Milano, anche grazie alla sua posizione centrale e al suo profilo architettonico unico, che la fa spiccare su tutti gli edifici che la circondano e che la rende riconoscibile osservando lo skyline milanese.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?