Ecobonus al 110%: il credito si può cedere anche alla banca

Pubblicata il 21/08/2020da Redazione

L’importante misura a sostegno delle famiglie e delle imprese dell’ecobonus al 110% è legge e i decreti attuativi su questo bonus hanno ormai delineato in modo chiaro il panorama dei lavori di efficientamento energetico attuabili sugli immobili beneficiando di questa significativa agevolazione.

Poiché per questo bonus è possibile scegliere lo sconto in fattura e la cessione del credito per recuperare l’agevolazione, sono già diverse le banche che si stanno muovendo per ricevere il credito fiscale e finanziare i lavori.

Dove.it è un'agenzia immobiliare online che si affida alla tecnologia e ai migliori agenti sul territorio per garantire ai propri clienti una corretta valutazione immobile e per vendere casa online al miglior prezzo e nel minor tempo possibile. Semplificando i processi è in grado di offrire un servizio a ZERO commissioni per chi vende mantenendo al centro della sua offerta la relazione umana tra clienti e agenti tramite le sue agenzie immobiliari sul territorio.

Unicredit fa da apripista

Come abbiamo detto, la cessione del credito può essere effettuata sotto forma di sconto sulla fattura dovuta all’impresa che realizza i lavori - e che a sua volta può utilizzare il credito fiscale ottenuto o girarlo a una terza persona - o tramite la cessione del credito da parte del condominio o del proprietario di immobile che effettua gli interventi a una banca, a una società finanziaria o a un terzo soggetto.

Fra le prime banche a muoversi in questo senso vi è la Unicredit, che ha già presentato la sua linea di proposte per imprese e contribuenti che hanno intenzione di usufruire della misura dell’ecobonus al 110% per effettuare interventi di adeguamento antisismico e miglioria delle prestazioni energetiche degli edifici. Sono comunque già numerosi gli istituti che si stanno adeguando e si stanno preparando per accogliere le istanze di chi deciderà di beneficiare di questo bonus, che, nell’intento del Governo, darà una spinta alla modernizzazione e adeguazione sismica ed energetica del patrimonio immobiliare italiano.

Vuoi vendere casa?
Dove.it vende la tua casa al miglior prezzo, in poche settimane e a ZERO COMMISSIONI

Quali categorie possono usufruire della cessione del credito?

La cessione del credito alla banca è possibile per tutti i lavori che rientrano nelle cinque tipologie di agevolazioni previste dall’attuale ordinamento, ovvero bonus ristrutturazione, ecobonus, bonus facciate, ecobonus al 110% e sismabonus. Per l’ecobonus al 110% e per il sismabonus il rimborso fiscale previsto è del 110% in 5 anni, sulle spese che rispettino le norme previste dal decreto rilancio per caratteristiche, tetti di spesa, congruità dei costi e performance energetiche o antisismiche garantite grazie all’attuazione degli interventi.

Cessione per i condomini

La cessione del credito alla banca può essere deliberata da un condominio senza obblighi di adesione per i singoli condomini. Sarà infatti compito dell’amministratore della struttura effettuare la ripartizione su base millesimale delle spese sostenute per gli interventi e successivamente cedere le quote agli inquilini interessati. Questi potranno a loro volta decidere se tenere per sé il credito o se cederlo a un soggetto diverso da quello previsto dalla delibera.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?