Monza è sempre più scelta da chi acquista casa in Lombardia

Pubblicata il 03/05/2020
immobiliare monza

Quando si tratta di comprare casa in Lombardia, aumenta la percentuale di persone che scelgono di acquistare casa a Monza. Questa città, infatti, è stata sempre più scelta, sia durante il 2019 che nei primi mesi del 2020, per l’acquisto di una prima casa, sia da persone che già abitavano nell’area in affitto e volevano acquistare un immobile, sia da persone provenienti da altre zone della regione o dell’Italia.

In particolare, poi, Monza è anche la città che viene considerata più appetibile per chi cerca casa nella zona della Brianza. Scopriamo insieme quali sono le motivazioni di questa scelta.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Il mercato immobiliare brianzolo è sempre più centrato su Monza

Secondo i dati raccolti sull’andamento del settore immobiliare della Brianza durante gli scorsi mesi, emerge come la provincia sia sempre più incentrata sull’importanza di Monza rispetto alle altre città. Tutti i dati relativi alla città, infatti, sono stati registrati come in netta crescita, a partire dal valore degli appartamenti e dal numero delle compravendite, fino alla crescente inclinazione a rivolgersi ad agenzie immobiliari a Monza per mediare ai processi.

Se hai un immobile nell’area e vuoi scoprirne il valore, puoi richiederci una valutazione immobile a Monza senza impegno e del tutto gratuita.

In questo senso, quindi, emerge come Monza stia diventando sempre più “città” per l’importanza del suo settore immobiliare e sempre meno una realtà solamente di provincia.

Una città al pari di altre grandi realtà

Questa nuova collocazione sul mercato proietta Monza in una realtà differente rispetto a quella che l’aveva caratterizzata fino a qualche anno fa, permettendo di fare confronti e proporzioni con i più importanti centri urbani della penisola (a eccezione, ovviamente, delle metropoli). Grazie al suo buon numero di abitanti (circa 120.000), Monza si colloca infatti fra le maggiori realtà urbane del paese e anche il mercato immobiliare si sta allineando all’andamento che si registra in contesti similari.

Un elemento di interesse da questo punto di vista è dato, ad esempio, dai prezzi medi degli appartamenti in vendita a Monza, che si attestano sui 2.200 euro al metro quadro, che proietta la città fra quelle italiane con i valori più alti, con prezzi superiori del 12% alla media regionale.

Sempre più scelti gli appartamenti

Un’ulteriore riprova della centralità di Monza all’interno del contesto immobiliare brianzolo è il fatto che le tipologie di abitazioni maggiormente richieste nell’area siano i trilocali (con un incremento di oltre il 3%) e, in generale, che si sia riscontrata una crescita della richiesta di appartamenti (in particolare di attici), ovvero tagli tipici del tessuto di un centro urbano.

A calare, invece, è stata la richiesta di villette a schiera, case indipendenti e abitazioni di ampia metratura, più tipiche dell’area provinciale e periferica, anche se è probabile che, visto come l’attuale situazione di emergenza sanitaria sta spingendo sempre più persone a orientarsi verso la necessità di avere spazi esterni e metrature più ampie, è possibile che ci sia un discreto ritorno di interesse verso queste tipologie.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?