I quartieri dove aumentano gli affitti: ecco dove investire nelle grandi città

Pubblicata il 20/03/2020
quartieri dove investire

In quali quartieri italiani può convenire comprare casa da mettere a reddito? Una recente analisi ha mostrato in quali aree sono aumentati maggiormente i canoni di affitto, mostrando quindi, di riflesso, quali potrebbero essere i quartieri più redditizi in cui acquistare un immobile da affittare.

L’analisi ha mostrato un incremento dei prezzi di affitto durante il mese di febbraio 2020 dell’1,8% rispetto allo stesso periodo del 2019. Questo dato si può leggere positivamente, in quanto implica un aumento della domanda e una maggiore appetibilità di determinate aree delle grandi città prese in considerazione.

In particolare, lo studio ha rilevato che, sui 265 quartieri dei principali centri italiani presi in considerazione, ben 165 hanno mostrato una crescita. A livello di distribuzione territoriale, il 44% di essi si trova al nord, il 41% al centro e il 15% al sud.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

I quartieri che crescono a Milano

Guardando a Milano, che continua a essere una delle realtà maggiormente dinamiche dal punto di vista immobiliare del territorio italiano, si può vedere come ben 55 dei suoi quartieri abbiano registrato una crescita a livello di rendimenti dei canoni d’affitto. I quartieri in cui gli affitti aumentano sono:

  • Ortles che, con un 39,1% e una spesa di 20€/m², è il quartiere che cresce di più in assoluto in città

  • Mecenate e Bicocca, con circa un 30%

  • Morgantini (28,3%)

  • Argonne-Corsica (24,2%)

  • Dergano, Gorla, Niguarda e Inganni, che si attestano intorno al 20%

In termini di prezzo, le aree che rimangono più costose sono quelle centrali, dove i proprietari avanzano richieste che vanno dai 29,2€/m² nella zona di Brera-Montenapoleone, 28,6€/m² in quella di Vittorio Emanuele-Augusto fino ai 27,8€/m² nel quartiere di Moscova-Repubblica.

Se vuoi comprare o vendere casa nel capoluogo lombardo, puoi rivolgerti alla nostra agenzia immobiliare di Milano.

Una buona crescita anche a Roma

Accanto a Milano, a dominare la parte alta della classifica di crescita dei prezzi si posiziona Roma. Il quartiere che guadagna maggiormente in termini di valori richiesti per gli affitti è quello di Corviale-Casetta Mattei, che fissa le locazioni a una media di 18€/m², con una crescita del 24,4%.

Gli altri quartieri che crescono sono:

  • Garbatella (15,4%)

  • Colle Prenestino-Prato Fiorito-Colle del Sole e Mostacciano, che crescono di circa il 14%

I quartieri di Roma che rimangono i più costosi per quel che riguarda l’affitto si confermano, proprio come a Milano, quelli centrali. In particolare, Piazza del Popolo-Piazza Navona (con 25,6€/m²) e Trastevere (25€/m²).

I quartieri che crescono di più in altre città italiane

Nella top 10 delle zone in cui gli affitti crescono a maggior ritmo in Italia rientrano anche:

  • Malpighi, nel centro storico di Bologna, dove il prezzo medio di locazione è di 15€/m², con un aumento del 23,8%

  • Sant’Alessandro a Bergamo, con un canone medio di 10,41€/m²

  • Borgo Vittoria a Torino (10,41€/m², con un aumento del 9,37%)

  • Sturla-Quarto a Genova, che, con un aumento del 9,16% si porta a un canone medio di 8,33€/m²

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?