Quali sono i quartieri su cui investire a Roma nel 2020?

Pubblicata il 27/11/2019
roma

Il mercato immobiliare di Roma ha registrato un interessante trend di crescita nell’ultimo anno, che, secondo le previsioni, perdurerà anche nel 2020.

In questo articolo ci concentriamo sulla crescita che hanno avuto nello specifico alcuni quartieri, che hanno dimostrato di essere particolarmente attrattivi e che rappresentano zone della città che si riveleranno molto interessanti dal punto di vista degli investimenti immobiliari per il 2020. Comprare case a Roma, infatti, può rivelarsi un ottimo investimento, specialmente se si sceglie di optare per determinati quartieri.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Mercato di Roma

Osservando per un attimo il mercato immobiliare di Roma nel suo complesso, si può notare come la crescita che ha subito sia stata soprattutto trascinata da una domanda in ambito residenziale molto dinamica, orientata in primo luogo all’acquisto del 2019. Si stima che il 2019 si chiuderà con circa 39.000 compravendite all’attivo, con un aumento di circa più del 10% rispetto all’anno precedente, mentre l’offerta di immobili attualmente in vendita si attesta su oltre 47.000 unità. Il prezzo medio per un immobile è di circa 340.000 euro e la domanda si concentra soprattutto intorno a bilocali e trilocali, che rappresentano circa il 70% delle transazioni. Il fatturato risultante dalle compravendite immobiliari è in crescita dal 2015, con una previsione per il 2019 che vede la chiusura dell’anno intorno ai 13,2 miliardi di euro di fatturato.

I quartieri emergenti su cui investire

Alcuni quartieri della città si sono dimostrati più dinamici in termini di aumento dei valori degli immobili. Diverse analisi hanno sottolineato come si tratti spesso dei quartieri periferici, i cui immobili erano stati penalizzati in tempo di crisi, a guidare la ripresa, poiché i prezzi più bassi hanno permesso di attirare giovani acquirenti di prima casa e investitori. Fra i quartieri della capitale che, a differenza di altri che hanno subito un calo del valore degli immobili, hanno visto un recupero dei valori rientrano:

  • Cinecittà, con prezzi contenuti che hanno alimentato specialmente le richieste di prima casa

  • Trieste - Africano, con una rivalutazione dei prezzi del 9%, dovuta al miglioramento generale dei servizi offerti nella zona, fra cui spiccano la metropolitana e la facile raggiungibilità degli atenei universitari, che la rende una zona interessante anche a fini di investimento

  • EUR, interessato da una continua valorizzazione e riqualificazione di aree dismesse che ha portato a una maggiore richiesta, specialmente per spazi a uso ufficio

  • Ghetto Ebraico e Piazza della Radio, che, con una crescita dell’8,8%, testimoniano la tenuta del centro di Roma, specialmente per quel che riguarda l’investimento al fine di realizzare affitti brevi