La nuova porta di CityLife a Milano

Pubblicata il 26/11/2019
citylife milano

Il moderno quartiere di CityLife di Milano acquista un altro elemento: con l’aggiunta di una porta d’accesso, il progetto, che partirà nel 2021 per concludersi in circa due anni a firma dello studio di architettura danese Big Bjarke Ingels Group, l’avveneristico distretto verrà ulteriormente arricchito. Mantenendo gli elementi fondamentali di verde, spazi aperti e luce, questo grande portale d’accesso darà un senso di completezza al progetto, rendendo ancora più pregevole il quartiere di CityLife.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Il progetto

Nello specifico, questo progetto prevederà la realizzazione di due edifici, i quali saranno uniti da una copertura a portico, che andrà a incorniciare le tre iconiche torri già presenti, il Dritto, lo Storto e il Curvo. Questo nuovo elemento, di altezza inferiore rispetto agli imponenti grattacieli, creerà un’ampia area verde nella zona Nord del quartiere, definendo così un preciso arco di accesso al fine di migliorare ulteriormente la vivibilità di CityLife e rendendolo un quartiere ottimo per comprare casa a Milano.

L’intento di questo progetto è creare una interconnessione tra gli spazi privati e quelli pubblici, poiché questa porta d’accesso non fungerà solamente da elemento di collegamento a livello strutturale, ma servirà soprattutto a definire uno spazio pubblico coperto, un luogo ricco di spazi verdi che sarà possibile fruire durante tutto il corso dell’anno.

Il nuovo building si svilupperà coprendo una superficie di 53.500 mq, per una lunghezza di oltre 200 metri. In particolare, la caratteristica struttura a portico avrà nel suo punto più stretto una lunghezza di 18 metri. I piani dei due edifici laterali sono stati progettati per essere luminosi e ariosi: grazie ai soffitti alti tre metri, alla facciata a vetrata continua e alla doppia esposizione (sia sulla città che su due ampi cortili privati), la luce naturale abbraccerà tutti gli ambienti. Nella parte più alta, gli edifici saranno poi completati con terrazze a cascata, adibite a spazi funzionali da cui si potrà godere di un meraviglioso panorama.

La riqualificazione del quartiere

Questa iniziativa si inserisce all’interno di un più ampio progetto di riqualificazione urbana che vede il quartiere di Portello al centro di una lunga serie di iniziative. Dopo il passaggio della zona della Fiera a Rho-Pero, il quartiere ha infatti a disposizione un’ampia area (circa 255.000 mq) da riqualificare e questo ha dato ampio spazio a designer, artisti e architetti di fama internazionale per creare progetti di ogni tipo, di cui CityLife è solo l’esempio più lampante.

L’amministratore delegato di CityLife, Armando Borghi, ha rilasciato dichiarazioni di grande soddisfazione rispetto all’andamento del progetto CityLife: “Con CityLife ci siamo posti un obiettivo ambizioso che pensiamo di aver raggiunto, quello di rigenerare e riqualificare l’area della Fiera di Milano che abbiamo restituito integralmente alla città in una forma completamente rinnovata e fruibile da tutti.”

La costruzione di un lotto residenziale in Via Spinola sarà poi l’ultimo passaggio di questo grande processo di riqualificazione, che completerà il progetto di rigenerazione urbana (perfettamente riuscito) di CityLife.

Se vi interessa comprare o vendere un immobile nell'area, potete rivolgervi alla nostra agenzia immobiliare a Milano per maggiori informazioni.

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?