Prezzi case: i quartieri dove sono aumentati di più da marzo 2020

Pubblicata il 26/06/2020

I prezzi degli immobili post-emergenza coronavirus in Italia sono aumentati leggermente e i dati confermano questo trend anche durante il mese di maggio. Secondo i dati raccolti da un noto portale di annunci immobiliari, rispetto ad aprile 2020 si è infatti registrato un lieve aumento (0,3%, con un prezzo medio al metro quadro in Italia di 1.702 euro) dei prezzi delle case in vendita.

In quali città, però, crescono di più i valori degli immobili? Una recente analisi ha individuato quali sono i quartieri dei maggiori centri italiani dove, nonostante l’epidemia di covid-19, i valori immobiliari sono cresciuti.

Se vuoi scoprire quale può essere il prezzo di vendita del tuo immobile nell’attuale quadro economico, puoi richiederci una valutazione immobile gratuita e senza impegno.

Vuoi vendere casa?
Con Dove.it vendi la tua casa a
ZERO COMMISSIONI

Milano

Città già molto vivace e traino del mercato immobiliare pre-covid, Milano ha mantenuto un buon andamento anche durante il periodo di emergenza e ora che la situazione sta tornando tranquilla il settore immobiliare si sta avviando a una rapida e sicura ripresa ai valori precedenti l’epidemia.

Per le case in vendita a Milano, a zona della città che è maggiormente crescita dal punto di vista dei valori fra marzo e maggio è quella di Varesina-Testori, che ha segnato un aumento del 28,72% (da 1.730 a 2.226 euro al metro quadro in media).

Roma

Proprio come succede a Milano, anche per le case in vendita a Roma sono le zone periferiche a subire un maggiore aumento dei prezzi tra marzo e maggio 2020. In particolare, i due quartieri che registrano una crescita più significativa sono Tor Cervara, un’area della città che è in grado di garantire spazi più ampi e metrature più grandi a costi più contenuti, e Ponte di Nona. A Tor Cervara, nel periodo preso in esame, i valori sono passati da 2.348 a 2.555 euro al metro quadro, un aumento dell’8,83%.

Torino e Genova

Lo stesso trend di crescita dei valori degli immobili in periferia si vede anche in due altri capoluoghi, ovvero Torino e Genova.

Per le case in vendita a Torino, la zona dove i prezzi aumentano è quella di Madonna di Campagna, che passa, con un balzo dell’8,27% in più, da 882 a 955 euro al metro quadro. Le case in vendita a Genova, invece, vedono una crescita dei valori nell’area Oregina-Lagaccio, dove si passa da 1066 a 1121 euro al metro quadro di media.

Bergamo

Città messa a dura prova dall’emergenza coronavirus, Bergamo si sta già riprendendo bene dal punto di vista del mercato immobiliare e diversi sono i quartieri in cui aumentano i valori degli immobili. La zona che segna la più significativa crescita dei prezzi per le case in vendita a Bergamo è quella di Loreto, dove i valori sono passati da 1888 a 2021 euro al metro quadro fra marzo e maggio 2020 (un aumento del 7,04%).

Condividi questa notizia:

Vuoi vendere al miglior prezzo?