Appuntamento di visita a una casa in vendita: come farlo al meglio

Pubblicata il 03/08/2020Aggiornata il 17/10/2020da Redazione

Quando si vuole comprare casa, l’appuntamento di visita è il momento fondamentale per farsi un’idea degli immobili che si sono visti sui portali di annunci o nelle vetrine delle agenzie. Per quanto le fotografie, infatti, possano essere ben fatte, per capire se un immobile è adatto alle proprie esigenze, se ha buone potenzialità e può essere la casa dei propri sogni, visitarlo è fondamentale ed è altrettanto importante affrontare al meglio gli appuntamenti di visita, così da poterli sfruttare in tutto e per tutto.

Ecco quindi qualche consiglio utile per poter ottenere il massimo da un appuntamento di visita a una casa in vendita: quali errori evitare, a cosa stare attenti, quali domande fare e, in generale, come approcciarsi a questo momento così importante come quello di scelta della casa da acquistare.

Conoscere il mercato

Una buona conoscenza da possedere ancora prima di effettuare le visite è quella della situazione del mercato immobiliare nell’area di riferimento. Confrontando il prezzo delle case che interessano con quelle della zona con caratteristiche simili, infatti, si potrà fin da subito vedere se si inseriscono bene nel mercato dell’area o sono fuori prezzo, potendo così fare una prima scrematura.

Non avere fretta

In primo luogo, quando si va a visitare effettivamente un immobile da potenzialmente acquistare, è importante avere a disposizione tutto il tempo necessario. Organizzando l’appuntamento, quindi, sarà fondamentale scegliere un orario che lasci una buona quantità di tempo per poter visitare l’abitazione in modo accurato e rivolgere domande all’agente immobiliare e ai proprietari.

Analizzare con attenzione

Durante l’appuntamento di visita è fondamentale analizzare con attenzione ogni dettaglio della casa in cui ci si trova, non limitandosi all’apparenza generale degli ambienti, ma controllando ogni cosa, partendo dagli esterni e dalle zone comuni (anche lo stato di manutenzione di facciata, scale, ascensori ed eventuali giardini e pertinenze è infatti da prendere in considerazione) fino alle caratteristiche delle finiture e degli impianti interni, con un occhio di riguardo per lo stato degli infissi, dell’intonaco e dei pavimenti.

Può essere molto utile in fase di analisi portare con sé un metro, così da poter effettuare misurazioni nell’ottica di immaginare al meglio come gli spazi possono essere sfruttati (specialmente se si possiedono già i mobili con cui si vorrà arredare la proprietà) e prendere appunti sui punti di forza e di debolezza della proprietà, specialmente se si visitano più abitazioni in un’unica giornata.

Se si visita un immobile più volte, poi, un piccolo trucco è quello di farlo a diverse ore del giorno: in questo modo si potrà vedere come cambia la luminosità in base alle fasi della giornata. Valutare esposizione e ventilazione è infatti molto importante e solo osservando come queste cambiano durante il giorno può dare un’idea completa.

Controllare la zona

A meno che non viviate già nell’area e conosciate già i dettagli della zona circostante, sarà importante anche fare domande sui servizi presenti nelle vicinanze, oltre che osservare attentamente il paesaggio visibile dalle finestre e comprendere se la proprietà risulta o meno rumorosa a causa del traffico o della presenza di particolari tipologie di esercizi commerciali.

Poiché queste saranno eventuali caratteristiche con cui dovrete convivere nella nuova abitazione, valutarle sarà importante: c’è una bella vista? l’appartamento è tranquillo? il vicinato è ben servito? sono quindi domande che può essere utile porsi e rivolgere ad agenti immobiliari e proprietà.

Distribuzione degli spazi

Muovetevi all’interno dell’appartamento e cercate di valutare se la sua disposizione interna è adatta alle vostre esigenze. Informatevi anche sulla possibilità di eventuali modifiche che possono essere effettuate alla disposizione: possono essere buttati giù muri per ampliare gli ambienti o divisi quelli già esistenti? si può creare un secondo bagno o dividere il soggiorno e la cucina in due stanze separate? si può creare una seconda camera? Questo tipo di domande vi aiuterà a capire se un immobile può essere meglio adattato alle vostre specifiche necessità tramite interventi di ristrutturazione oppure no.

Meglio in compagnia

Specialmente se si acquista un immobile per una coppia o per una famiglia, può essere molto utile iniziare fin da subito a visitare l’immobile con il partner, così da avere immediatamente anche il giudizio dell’altra persona.

Un’altra figura utile da portare con sé durante gli appuntamenti di visita potrebbe essere un amico o un parente esperto di edilizia e immobiliare, così da avere il supporto e l’occhio attento di un esperto a disposizione, che potrebbe aiutare a identificare eventuali difetti e lavori da svolgere che a una persona con meno dimestichezza possono sfuggire.

Fare domande

Durante l’appuntamento di visita è importantissimo fare domande e non essere timidi: comprare casa è una scelta molto significativa e quindi è fondamentale sapere cosa si sta comprando, con pregi e difetti. In questo senso, quindi, fare domande (anche indiscrete) è uno strumento centrale.

Perché la proprietà attuale vuole vendere? quali sono dei lavori di ristrutturazione che dovrebbero essere svolti? la casa risulta calda d’inverno e fresca d’estate oppure no? i vicini o la strada sottostante sono rumorosi? Questi sono solo alcuni suggerimenti, ma è appunto importante non farsi problemi e chiedere: quella, dopotutto, potrebbe diventare la vostra casa potenzialmente per il resto della vostra vita, quindi è vostro diritto saperne il più possibile prima di comprare.

Attenzione alla documentazione

Per avere ben chiara la situazione dell’immobile che si sta visitando, un ottimo accorgimento è quello di richiedere, alla proprietà o all’agenzia immobiliare a cui ci si rivolge come mediatore, la documentazione relativa all’immobile.

Fra i documenti più utili da richiedere rientrano:

Condividi questa guida:

Vuoi vendere al miglior prezzo?